Emergenza sanitaria

Coronavirus: sono 49mila i pugliesi che potranno vaccinarsi per primi

35mila operatori sanitari, 10mila ospiti e 4mila dipendenti Rsa

Attualità
Bari giovedì 26 novembre 2020
di La Redazione
vaccino
vaccino © n.c.

Sono poco più di 49mila i pugliesi che rientrano nella fascia di coloro che potranno sottoporsi per primi alla vaccinazione anti Covid.

Si tratta, come indicato in una lettera inviata dalla Regione Puglia al commissario straordinario Domenico Arcuri, degli operatori sanitari, poco più di 35mila, degli anziani ospiti delle Rsa, circa 10mila, e dei collaboratori e dipendenti delle residenze sanitarie, poco più di 4mila.

Secondo il piano di vaccinazione nazionale, saranno queste le categorie che potranno vaccinarsi a fine gennaio, quando, secondo quanto annunciato dal ministro Roberto Speranza, dovrebbero essere consegnate le prime 1,7 milioni di dosi.

Sono 22, invece, le strutture pugliesi che dispongono di frigoriferi capaci di raggiungere temperature molto basse, sino a -80 gradi, e, quindi, nella possibilità di conservare i vaccini anti Covid.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 26 novembre 2020 alle 19:09 :

    Non è affatto un privilegio anche perché le prime migliaia di vaccinati in realtà faranno da cavie - gratis - per testare le eventuali complicazioni del vaccino che non si è avuto tempo di restare a fondo. Rispondi a Franco