Amici animali

Giornata Nazionale del Cane Guida, Unione Ciechi e Ipovedenti: «La libertà a sei zampe»

Il periodo emergenziale impedisce di riunire in una città pugliese tutti i possessori di cani guida: ecco allora un video che racconta la storia di questi grandi amici dei non vedenti

Attualità
Bari giovedì 15 ottobre 2020
di La Redazione
Giornata Nazionale del Cane Guida
Giornata Nazionale del Cane Guida © n.c.

In occasione della giornata nazionale del cane guida, il giorno 16 ottobre 2020, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - Consiglio Regionale della Puglia celebra "con affetto e riconoscenza questi preziosi amici dei non vedenti", che permettono loro di potersi muovere autonomamente.

«Il cane guida - afferma l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - è un compagno di vita eccezionale che mette a disposizione dei ciechi i propri occhi, la propria dedizione. Grazie a questi fidati amici a quattro zampe infatti, si può raggiungere un elevato grado di indipendenza: si può camminare da soli (il cane individua ed evita gli ostacoli, riconosce gli scivoli e le strisce pedonali, si ferma agli angoli e dà un valido supporto negli attraversamenti), si possono prendere i mezzi pubblici liberamente (il cane individua la porta e conduce il non vedente sugli stessi), ci si può recare in un bar, in un supermercato o in una qualsiasi altra attività commerciale in autonomia (il cane riconosce l’ingresso e porta il non vedente all’interno del luogo).

Naturalmente c’è bisogno di grande sintonia tra il cane guida e il suo conduttore: il non vedente deve sempre sapere dove vuole andare e dove si trova in ogni specifico momento, il cane guida ci mette tutto il suo bagaglio di conoscenza e supporto, acquisito durante anni di addestramento.

Quest’anno, il periodo emergenziale che stiamo vivendo impedirà di riunire in una città pugliese, come è tradizione, tutti i possessori di cani guida, per una grande manifestazione aperta alla comunità e in particolar modo alle scuole.

Si è pensato, dunque, attraverso l’iniziativa Un cammino a sei zampe, di realizzare un video, che racconti la storia di questi grandi amici dei non vedenti e che spieghi come, per un cieco, la conquista della vera libertà si affermi sul camminare saldamente su sei zampe, invece che su due gambe.

Lanciamo l’invito a diffondere il più possibile questo video, affinché chiunque sappia riconoscere e apprenda come comportarsi con un cane guida, e con il suo padrone, quando li incontra per strada».

Lascia il tuo commento
commenti