Welfare

Teatro di strada e circo: al San Paolo 3 serate dedicate all’arte circense e all'inclusione sociale

L’iniziativa rientra negli spettacoli di “Circo & Periferia on the road”, il progetto dell’associazione 'Un clown per amico' finanziato dall’assessorato al Welfare

Attualità
Bari giovedì 30 luglio 2020
di La Redazione
Teatro di strada e circo: al San Paolo 3 serate dedicate all’arte circense e all'inclusione sociale
Teatro di strada e circo: al San Paolo 3 serate dedicate all’arte circense e all'inclusione sociale © n.c.

Tre serate, quattro spettacoli, sette artisti da tutta l’Italia. Sono alcuni dei numeri del “Festival di teatro di strada e circo contemporaneo” al via domani, venerdì 31 luglio, a partire dalle ore 20, al quartiere San Paolo. L’iniziativa rientra negli spettacoli di “Circo & Periferia on the road”, il progetto dell’associazione Un clown per amico finanziato dall’assessorato al Welfare nell’ambito della manifestazione di interesse finalizzata alla prevenzione e al contrasto al disagio, alla devianza minorile e alle povertà educative nel territorio del Municipio III.

Saranno tre serate straordinarie all’insegna dell’arte circense, dell’inclusione sociale e dello spirito di aggregazione. Obiettivo del progetto, infatti, è quello di ripristinare le categorie di spazio e corpo fondendole in uno spettacolo originale, per far sì che il linguaggio universale dell’acrobazia e del teatro fisico possa creare una dimensione di comunità.

Inizialmente il progetto, avviato lo scorso gennaio, prevedeva lo svolgimento di laboratori di discipline circensi e di arti teatrali e figurative a supporto della genitorialità e in favore di minori e famiglie, ma a causa dell’emergenza sanitaria è stato adattato alle nuove esigenze sociali, in quanto il distanziamento fisico rischia progressivamente di portare a un distanziamento sociale e culturale, riducendo così le occasioni di accesso a manifestazioni di interesse collettivo a danno delle fasce più fragili della popolazione. Per questo l’associazione Un clown per amico ha scelto di rivedere il progetto iniziale puntando sull’organizzazione di tre grandi momenti di socializzazione.

“Stiamo vivendo un clima di grande attesa per questo evento socio-culturale che realizzeremo in una delle periferie della nostra città - sottolinea l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -, il primo del genere finanziato dall’assessorato al Welfare, che nel corso di tre serate intende coniugare la magia e la potenza educativa dell’arte circense, da sempre suggestiva tanto per gli adulti quanto per i bambini, e nuove modalità di inclusione sociale ed esperienze educative. Parliamo di progetti inusuali ma decisamente innovativi per il welfare e particolarmente efficaci quando si tratta di adolescenti vulnerabili, anche alla luce della continua trasformazione sociale in atto che attualmente paga le conseguenze derivanti dall’emergenza sanitaria. Peraltro, insieme ad altre realtà, abbiamo già collaborato con successo con l’associazione Un clown per amico in occasione dell’organizzazione dell’evento Piazze verticali, svoltosi a giugno a Madonnella: una bellissima esperienza di comunità che replicheremo con “cortili animati” a settembre nel quartiere Stanic”.

“Malgrado l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 abbia portato necessariamente ad una rimodulazione del progetto - dichiara il presidente del Municipio III Nicola Schingaro - sono comunque molto contento che il progetto “Circo & Periferia on the road” porti nel ‘mio’ Municipio compagnie artistiche, anche di spessore internazionale, non solo veicolando la cultura in periferia, ma contribuendo in un certo senso anche a riscrivere l’architettura urbana e sociale allestendo, quindi, da queste parti un teatro a cielo aperto, un teatro in strada”.

Il primo appuntamento, in programma domani sera, prevede due momenti spettacolari: si comincia sempre alle ore 20 con “YessLand”, l’evento circense ricco di clown di Giulio Lanzafame, cui seguirà “Cuore Matto”, una rappresentazione di acrobatica aerea a cura di Selvaggia Mezzapesa.

Sabato 1 agosto, invece, scenderà in pista la compagnia La Farandula con un vivace circus comedy show adatto a tutta la famiglia dal titolo “Superfantasfiction”.

Infine, domenica 2 agosto, alle ore 20, si esibirà la compagnia italo-sudamericana Byk Cirque con “Istinto”, spettacolo vincitore del bando Trampolino ACCI (Associazione Circo Contemporaneo Italiano) 2019 che indaga nel profondo dell’animo umano attraverso il circo e il teatro, trasformando qualsiasi luogo in un punto d’incontro e rendendo il pubblico parte di questo rito intimo.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno nel cortile della scuola di ciclismo “Franco Ballerini”, all’interno della sede del Municipio III, in via Vincenzo Ricchioni 1.

L’ingresso è libero previa prenotazione al sito www.unclownperamico.com.

Lascia il tuo commento
commenti