L'anuncio

Decaro: «Altri 81 milioni di euro dal Ministero per il Camionale di Bari»

L'area collegherà l’autorità portuale con l’Area di sviluppo industriale, l’interporto e l’autostrada, con la realizzazione di un nuovo casello

Attualità
Bari mercoledì 29 luglio 2020
di La Redazione
Veduta di Bari
Veduta di Bari © n.c

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha dato il via libera all’ulteriore finanziamento di oltre 81 milioni di euro per completare la camionale di Bari, che collegherà l’autorità portuale, l’Area di sviluppo industriale, l’interporto e l’autostrada, con la realizzazione di un nuovo casello.

"Stiamo completando una interlocuzione con il Ministero delle Infrastrutture e con la Regione Puglia per una rimodulazione del finanziamento per la realizzazione della camionale», ha annunciato il sindaco di Bari, Antonio Decaro, durante la conferenza stampa per la firma del protocollo tra Asi e Comune per l’apertura di uno sportello di Porta Futuro nella zona industriale di Bari.

"Abbiamo appaltato la progettazione esecutiva e abbiamo già molti fondi rispetto ai 216 milioni che servono complessivamente per l’opera - ha detto Decaro - ma servono ancora circa 81 milioni: il Ministero ci ha dato la disponibilità a reperire questo ulteriore finanziamento in due tranche, la prima nei prossimi giorni e la seconda entro la fine dell’anno. Noi comunque partiamo con i primi due lotti e il terzo da 81 milioni lo faremo nei prossimi mesi appena arriveranno le risorse».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Anna Rosellini ha scritto il 29 luglio 2020 alle 12:00 :

    Egregio.Sig Sindaco ,pensi anche ai cittadini di Via Bruno Buozzi e Giacomo Boggiano che vivono fra ratti e sterpaglie.Siamo abbandonati.Forse noi non siamo cittadini baresi? Rispondi a Anna Rosellini