La nomina

Diritti Lgbtqi a Bari, il sindaco nomina un delegato: è Nicola Biancofiore

La decisione di Decaro: è la prima volta che viene dato l'incarico per il coordinamento tra le attività promosse dal Tavolo Lgbtqi e le azioni di governo cittadino

Attualità
Bari venerdì 26 giugno 2020
di La Redazione
Ufficio LGBTQI
Ufficio LGBTQI © n.c.

Per la prima volta il comune di Bari nomina un consigliere delegato del Sindaco per il coordinamento tra le attività promosse dal Tavolo Lgbtqi e le azioni di governo cittadino in materia di contrasto alla discriminazione basata sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere. Si tratta dell'ex consigliere municipale Nicola Biancofiore.

Biancofiore, 44 anni, convive a Bari con il compagno Gaetano da 7 anni. È laureato in Statistica e responsabile della comunicazione per Filcams CGIL Puglia e, da oltre 25 anni, educatore e volontario nelle periferie della città. Già presidente, nella scorsa legislatura, della commissione welfare del I Municipio, ha una lunga esperienza politica alle spalle in Sel, Sinistra italiana e Bari Bene Comune. È molto attivo nel campo dell'inclusione, della difesa dei diritti civili e della cura delle persone più fragili.

«Non vi nascondo la mia gioia per questo incarico - ha scritto sui social - ma sento forte il senso di responsabilità per un compito fondamentale e durissimo».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 26 giugno 2020 alle 15:09 :

    Abbiamo un nuovo censore che giudicherà quello che diciamo? Per cosa lo pagano? Non si è capito. Rispondi a Marco

  • Maria P. ha scritto il 26 giugno 2020 alle 08:33 :

    Sulla targhetta in foto dell'ufficio comunale: ma quanto spende il Comune per aggiornare periodicamente l'incomprensibile serie di lettere in continua espansione? Rispondi a Maria P.

    Franco ha scritto il 26 giugno 2020 alle 11:03 :

    Si è un acronimo molto criptico a geometria variabile. Rispondi a Franco