Emergenza sanitaria e solidarietà

Banca popolare di Puglia e Basilicata: una donazione per le famiglie più fragili della città

Stamattina l'incontro a Palazzo di Città tra il sindaco Decaro e il presidente dell'istituto bancario Patroni Griffi

Attualità
Bari venerdì 12 giugno 2020
di La Redazione
A Palazzo di Città il sindaco Decaro e il presidente di Banca popolare di Puglia e Basilicata, Patroni Griffi
A Palazzo di Città il sindaco Decaro e il presidente di Banca popolare di Puglia e Basilicata, Patroni Griffi © n.c.

Questa mattina il sindaco Antonio Decaro ha incontrato il presidente Leonardo Patroni Griffi e una rappresentanza della direzione della Banca popolare di Puglia e Basilicata che nello scorso mese di aprile ha donato al Comune di Bari diecimila euro per offrire un sostegno alle tante famiglie in difficoltà e in condizioni critiche a causa dell’emergenza sanitaria.

Gli istituti di credito giocano un ruolo importantissimo in questo momento così complicato - ha sottolineato il sindaco Decaro -. Con questa donazione la Banca popolare di Puglia e Basilicata conferma il suo impegno a sostengo del territorio e, soprattutto, dei nuclei familiari più fragili della nostra città, alcuni dei quali lo sono diventati negli ultimi mesi a causa del Covid-19. Da sindaco e da cittadino barese non posso che ringraziarli assieme a tutti gli altri protagonisti di questa gara di solidarietà commovente, in cui ognuno ha voluto offrire il proprio contributo per la tenuta sociale ed economica della nostra comunità”.

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata, come sempre sensibile alle esigenze del territorio - ha affermato il presidente Patroni Griffi - ha prontamente attivato misure straordinarie per sostenere imprese e famiglie nell’affrontare le esigenze economico-finanziarie derivanti dall’emergenza sanitaria. La donazione al Comune di Bari, finalizzata all’acquisto di buoni spesa, è un segnale concreto di vicinanza e solidarietà a tutte quelle famiglie che stanno affrontando un periodo di grande difficoltà economica, con l’auspicio che questo piccolo gesto possa contribuire a rendere meno gravoso questo difficile momento”.

Lascia il tuo commento
commenti