Sanità

Risparmiati 80 milioni, in Puglia drastica riduzione della spesa farmaceutica convenzionata

Emiliano: «Spesa riqualificata ci permette assunzioni e nuovi ospedali»

Attualità
Bari venerdì 21 febbraio 2020
di La Redazione
Emiliano
Emiliano © n.c.

Dal 2017 ad oggi, la spesa farmaceutica convenzionata in Puglia si è ridotta di circa 80 milioni ed è quasi del tutto rientrata nel tetto di spesa del 7,96% rispetto alla quota di riparto del fondo sanitario stabilita dalla legge.

L'ultimo monitoraggio aggiornato al mese di settembre 2019 evidenzia uno scostamento di 1,8 milioni di euro.

E' quanto comunica la Regione Puglia al termine della presentazione del rapporto Osmed su "L'uso dei farmaci in Italia".

"Abbiamo ottenuto grandi risultati nella riqualificazione spesa farmaceutica - ha commentato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - Immaginate che per vent'anni la follia aveva consentito di spendere oltre la media nazionale quasi trecento milioni di euro l'anno di farmaci. Praticamente l'equivalente di due ospedali nuovi all'anno".

"La Puglia ha fatto progressi importanti per il contenimento della spesa farmaceutica inappropriata, ma il percorso è ancora lungo e impegnativo", ha aggiunto il dg di Aress Puglia, Giovanni Gorgoni.

Lascia il tuo commento
commenti