Sisma

Emergenza terremoto Albania: trasportato un ferito a Bari

Un paziente traumatizzato estratto dalle macerie è stato trasportato con un velivolo messo a disposizione dalla Lombardia dall’aeroporto di Tirana a quello di Bari e ricoverato al Policlinico di Bari

Attualità
Bari venerdì 29 novembre 2019
di La Redazione
Il campo della Protezione civile di puglia in Albania
Il campo della Protezione civile di puglia in Albania © n.c.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è in continuo contatto con la task force dei volontari e degli specialisti della Protezione civile regionale e del Servizio sanitario regionale – servizio maxiemergenze e 118 che in queste ore sono a Durazzo e in altri centri dell’Albania colpiti dal terremoto, dopo la mobilitazione della Protezione civile nazionale decisa dal presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte.

Sono orgoglioso del lavoro dei nostri uomini e donne impegnati dall’altra parte dell’Adriatico – ha detto Emiliano – e li ringrazio per l’impegno, sicuro che la solidarietà non è mai uno spreco ma una cosa di cui essere fieri e che proseguiremo a dare una mano ai fratelli albanesi finché ce ne sarà bisogno”.

Sono numerosi gli aspetti logistici, di soccorso tecnico e sanitari che i pugliesi arrivati con l’autocolonna a Durazzo poco tempo fa stanno affrontando.

Una tendopoli completa di mensa e cucina è stata attrezzata nel campo sportivo di Durazzo per ospitare senzatetto e soccorritori.

Questa mattina con l’ausilio del Servizio Maxiemergenza un paziente traumatizzato estratto dalle macerie è stato trasportato con un velivolo messo a disposizione dalla Lombardia dall’aeroporto di Tirana a quello di Bari e ricoverato al Policlinico di Bari.

Dalla prossima settimana – ha detto il dirigente della protezione civile Mario Lerario - si inizierà a lavorare per la rimozione delle macerie e per la verifica statica degli edifici. In collaborazione con Aeroporti di Puglia stiamo potenziando i collegamenti aerei con l’Albania da Bari e Brindisi, per fare fronte a molteplici esigenze logistiche”.

Il referente sanitario per le Maxiemergenze della Regione Puglia, dott Gaetano Dipietro, ha aggiunto che “dopo il primo trasporto a mezzo elicottero di un giovane paziente politraumatizzato, attualmente ricoverato presso la rianimazione del Policlinico, nella giornata di ieri giovedì 28, una nuova scossa di terremoto ha coinvolto l’ospedale di Durazzo con lesioni al Pronto Soccorso. Su richiesta della CROSS (Centrale Remota Operazioni di Soccorso Sanitario) di Torino abbiamo effettuato il censimento di posti letto disponibili nell’intera Regione Puglia ed data anche la disponibilità di un velivolo ad ala rotante abilitato al volo sul mare e a quello notturno. Dall’Albania ci è pervenuta la richiesta per accogliere un giovane traumatizzato e questa mattina un aereo ambulanza messo a disposizione dalla Lombardia, è atterrato in Albania per il trasporto di un paziente all’aeroporto di Bari e con ambulanza al Policlinico di Bari, struttura che era già in attesa”.

Lascia il tuo commento
commenti