Collegamenti

Da marzo 2020 nuovo volo Bari- Kiev

Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia: “Per la prima volta Bari e la Puglia saranno collegate alla capitale ucraina”

Attualità
Bari lunedì 18 novembre 2019
di La Redazione
Aeroporti di Puglia
Aeroporti di Puglia © n.c.

Dal prossimo 30 marzo, e sino al 23 ottobre, la compagnia SkyUp attiverà un collegamento tra Bari e Kiev. Il volo verrà operato con un B 737-700 ogni lunedì e venerdì .

“Siamo molto lieti di poter annunciare l’avvio del nuovo volo su Kiev, dichiara Tiziano Onesti Presidente di Aeroporti di Puglia. Per la prima volta in assoluto viene istituito un servizio di linea regolare tra Kiev e la nostra regione. Anche questo nuovo collegamento si inserisce nel piano di espansione disegnato dal Piano strategico di Aeroporti di Puglia che, nell’est europeo, individua una delle direttrici di sviluppo verso aree che esprimono un forte potenziale di traffico, soprattutto incoming. Vi è peraltro un particolare significato legato alla presenza della laboriosa e numerosa comunità ucraina, stabilmente insediata nella nostra regione e nelle aree limitrofe, per la quale questo collegamento può rappresentare un’interessante opportunità per mantenere saldi i legami con la propria terra d’origine. Altrettanto importante, poi, l’elemento religioso rappresentato dal culto di San Nicola, la cui devozione è fortemente diffusa anche tra gli ortodossi ucraini. Peraltro Kiev, può rappresentare per storia e tradizione una interessante opportunità per i pugliesi che, anche grazie all’operativo previsto, vorranno programmare un fine settimana nella capitale ucraina”.

“Con il nuovo volo su Bari estendiamo il nostro network di collegamenti sull’Italia, ha affermato Yevhenii Khainatskii, CEO di SkyUp Airlines. Abbiamo già aperto la vendita dei biglietti per i voli da Kiev a Bari in risposta alle richieste degli ucraini desiderosi di andare in vacanza in Europa. Per SkyUp Airlines questo è un ulteriore passo verso il nostro obiettivo di rendere più confortevoli e convenienti i viaggi per gli ucraini, nonché di aprire l'Ucraina al mondo”.

Lascia il tuo commento
commenti