La mobilitazione

Sciopero Vigili del Fuoco: Emiliano al presidio in piazza Prefettura

Le iniziative messe in campo sono scaturite dalla vertenza unitaria di CGIL CISL UIL per rappresentare ai Governi le problematiche che coinvolgono i Vigili del fuoco e il servizio da assicurare alla cittadinanza

Attualità
Bari venerdì 15 novembre 2019
di La Redazione
Sciopero Vigili del Fuoco: Emiliano al presidio in piazza Prefettura
Sciopero Vigili del Fuoco: Emiliano al presidio in piazza Prefettura © n.c.

Come voi arrivate quando chiamano i cittadini, quando voi chiamate me, io arrivo”.

Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha salutato a Bari i Vigili del Fuoco, oggi mobilitati presso le Prefetture di tutta Italia per uno sciopero generale. Le iniziative messe in campo sono scaturite dalla vertenza unitaria di CGIL CISL UIL per rappresentare ai Governi le problematiche che coinvolgono i Vigili del fuoco e il servizio da assicurare alla cittadinanza.

“Ieri sera - ha detto Emiliano - mi hanno chiamato e io sono arrivato come sempre, perché con i Vigili del Fuoco c’è un rapporto fortissimo che dura da tanti anni”. Il presidente della Regione ha ascoltato dai rappresentanti della categoria le ragioni dello sciopero.

Innanzitutto - ha spiegato Emiliano - andrebbe ristrutturato tutto il dispositivo della Città metropolitana che non è paragonabile a quello di altri capoluoghi di regione. E poi i Vigili del Fuoco segnalano una trascuratezza nell'acquisizione dei mezzi, nella organizzazione dei servizi. Questi ragazzi fanno i salti mortali anche alle volte con mezzi vecchi, antiquati e, ripeto, senza neanche la copertura INAIL. Tutto questo evidentemente deve finire. Non si può parlare dei Vigili del Fuoco solo in occasioni di tragiche ed eroiche, bisogna parlare anche del quotidiano”.

Lascia il tuo commento
commenti