83esima edizione

“Dove pulsano le idee”, dal 14 al 22 settembre la Campionaria Generale Internazionale

Sarà all’insegna della sostenibilità ambientale, economica e sociale e si occuperà di tematiche di grande attualità che impongono una gestione più responsabile del nostro Pianeta

Attualità
Bari giovedì 12 settembre 2019
di La Redazione
Decaro, Ambrosi ed Emiliano
Decaro, Ambrosi ed Emiliano © n.c.

E’ stata presentata questa mattina in una conferenza stampa l’83esima edizione della Campionaria Generale Internazionale, intitolata “Dove pulsano le idee”, organizzata da Nuova Fiera del Levante e che si svolgerà a Bari dal 14 al 22 settembre.

Sarà all’insegna della sostenibilità ambientale, economica e sociale e si occuperà di tematiche di grande attualità che impongono una gestione più responsabile del nostro Pianeta. Darà voce quindi a personalità internazionali che attraverso le loro azioni potranno aiutarci ad affrontare le sfide di oggi e di domani.

A tale proposito all’incontro con la stampa è stata invitata la delegazione di Bari di Fridays for Future, il movimento studentesco nato un anno fa per sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi scottanti.

Con l’hashtag #nonabbiamounPianetaB il tema dell’edizione 2019 sarà quindi incentrato su alcuni degli SDGs (Sustainable Development Goals) tra i quali : cambiamento climatico e transizione energetica, innovazione tecnologica e futuro del lavoro, lotta alla povertà e alle disuguaglianze, salute e sicurezza alimentare, educazione e formazione continua, cooperazione internazionale, infrastrutture e mobilità sostenibile, dialogo interreligioso, protezione dell’ambiente e sviluppo economico, parità di genere e promozione delle materie STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica).

Un’edizione ricca di novità dove non mancheranno però anche eventi e spettacoli del primo Fuori Salone organizzato in collaborazione con l’Assessorato al Welfare del Comune di Bari e la Rete Bari Social Book, che sarà inaugurato domani, venerdì 13 settembre con l'installazione collettiva "Terra al cubo - noixnoixnoi" allestita nella Camera di Commercio di Bari e che si potrà visitare fino al 22 settembre.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia, Antonio Decaro, Sindaco di Bari e Alessandro Ambrosi, Presidente Nuova Fiera del Levante.

Ad introdurre l’incontro è stato il presidente Ambrosi : «La Campionaria non è solo una Fiera ma è molto di più. E’ un’aggregazione di comunità dove si incontrano pubblico e privato, giovani, anziani, Università, Politecnico, scuole. E’ un polo di aggregazione del Sud. La comunità globale in questi ultimi anni ha compiuto però molti errori che adesso sono diventate colpe. Il tema del futuro del pianeta, quest’anno al centro della Campionaria non è più rinviabile. Gli scioperi del clima degli studenti stanno richiamando i decisori internazionali alle proprie responsabilità e a livello mediatico c’è molta attenzione sul messaggio potente che sta scuotendo le coscienze. Per questo Nuova Fiera del Levante ha deciso di rispondere pubblicamente a questa chiamata globale di corresponsabilità ed ha costruito intorno al suo evento più rappresentativo una serie di opportunità utili a rafforzare questo messaggio e dare il suo contribuito alla realizzazione del cambiamento. I ragazzi di Fridays for Future saranno con noi e ci guideranno”.

“Qualche anno fa abbiamo temuto di dover rinunciare ad una delle istituzioni del nostro territorio, invece grazie all’impegno e alla sinergia tra Camera di Commercio, Fiera di Bologna e alle istituzioni pugliesi ed emiliane siamo riusciti a salvare la Fiera del Levante partendo dalle nostre tradizioni. Storicamente l'inaugurazione della Fiera coincideva con la ripresa delle attività amministrative e di governo. Quest'anno abbiamo un governo al suo esordio che, con la presenza delle sue massime cariche, darà lustro alla nostra città. Ci aspettiamo che il presidente Conte proprio qui in fiera, parli delle proposte contenute nella nuova legge di Bilancio che sarà approvata il prossimo mese. La Fiera è un appuntamento fortemente radicato nella storia della nostra città e della nostra regione, che però oggi è capace di coniugare una visione di futuro, come dimostra la presenza di un grande spazio dedicato agli startupper e alle giovani imprese, un fenomeno che in qualche modo è stato anticipato, proprio in questi luoghi, qualche anno fa, con la nascita di the Hub e la pratica del coworking, indicando a tutti noi una strada, quella della condivisione delle competenze e delle esperienze capace di creare valore. Ed è proprio grazie a questo sguardo rivolto al futuro, che uno dei temi principali di questa edizione della campionaria riguarda la tutela dell'ambiente e, quindi, il futuro del pianeta. La mia amministrazione è impegnata da tempo su questo fronte sia per quanto riguarda la mobilità sostenibile, ad esempio con gli incentivi per chi si reca al lavoro in bici, sia per l'efficientamento energetico degli immobili di proprietà comunale, e ancora per il rafforzamento della raccolta differenziata. Il Comune di Bari sarà presente in Fiera con il proprio padiglione dedicato quest'anno alla mobilità sostenibile e alla sicurezza stradale”, ha aggiunto poi il sindaco Decaro.

«Lottare per la tutela del Pianeta è pericoloso, ti isola, sei sempre bersagliato. Io l’ho provato tante volte quando ho ripristinato la bellezza a Bari e ho combattuto contro le trivelle, la decarbonizzazione dell’Ilva e il gasdotto nel Salento. Non dimentiachiamo che La Puglia è la regione che ha redatto il parere sul clima nel Comitato delle Regioni. Oggi usciamo dall’anno zero ed è il primo vero anno di attività della Nuova Fiera del Levante. La Campionaria si occupa di tutto ed è la più grande agorà pubblica. E siccome qui si parla di futuro, annuncio anche che la Regione Puglia sta per scrivere il suo Piano Strategico, cioè tutto quello che faremo nei prossimi trent’anni. Sono inoltre contento della conferma della presenza del Presidente del Consiglio Conte, che inaugurerà sabato 14 l’83esima Campionaria, e alla luce del nuovo Governo costruirà la sua visione del futuro del Paese a cui la Puglia vuole partecipare», ha concluso il presidente Emiliano.

Durante l’incontro ha preso la parola uno dei giovani del gruppo di Fridays for Future Bari che ha rivolto un appello alle istituzioni presenti. Il sindaco Decaro ha preso l’impegno di portare all’attenzione del Comune di Bari e della Città Metropolitana la richiesta di emergenza climatica che hanno avanzato, mentre il Presidente Emiliano li ha invitati ad essere parte integrante del processo partecipativo su cui la Regione Puglia lavorerà nei nove giorni di Fiera.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 13 settembre 2019 alle 09:08 :

    Quella del clima è ormai una moda internazionale con un tantino di retorica di troppo e tanti interessi (quasi sempre incoffessati) di quelli che vogliono inserirsi nel nuovo immenso businnes green. Bisogna perciò prendere quello che c'è di buono in questo movimento planetario ma stare molto attenti agli speculatori. Anche quelli "istituzionali". Rispondi a Franco