Il fatto

La spiaggia di "Pane e Pomodoro" a Ferragosto vietata ai disabili, la denuncia di HBari2003

Il Comune di Bari non ha istituito un servizio continuo di assistenza a mare sulla spiaggia per le persone con disabilità

Attualità
Bari giovedì 15 agosto 2019
di La Redazione
Gianni Romito, presidente dell’associazione HBari2003 a Pane e Pomodoro
Gianni Romito, presidente dell’associazione HBari2003 a Pane e Pomodoro © n.c.

Pane e Pomodoro, la spiaggia dei baresi. Ma non per tutti.

E' quanto denuncia Gianni Romito, presidente dell'associazione HBari2003.

«Mare è sinonimo di “Pane e Pomodoro” - afferma Romito - È la metà ideale per famiglie con bambini, ma anche per passare alcune in compagnia con gli amici: si condivide del buon cibo, molte risate, insomma, un clima di festa . E, ad un certo punto, cosa si fa? Un bel bagno a mare. Peccato però che il comune di Bari non abbia istituito un servizio continuo di assistenza a mare sulla spiaggia per le persone con disabilità proprio per questa spiaggia così cara ai cittadini baresi, e questo mi amareggia molto.

Ma mi fa anche molto arrabbiare!

Da sempre - continua Romito - mi batto e spendo affinché le persone con disabilità a Bari possano godere delle stesse opportunità e possibilità, ma soprattutto da sempre la mia missione è assicurarmi che il concetto del “ dare troppo fumo senza la certezza del concreto” sia un punto fermo, e non solo un utopia. Per fortuna, ci sono molte realtà pugliesi, anche più piccole, da cui prendere esempio:Maruggio, Torre Ovo, Peschici, Zapponeta, dove magari i mezzi e le risorse sono più limitate essendo comuni minori, ma dove la scelta del puntare ad abbattere le discriminazioni sono al centro della questione. In queste zone , infatti, l’amministrazione ha istituito dei punti di accesso assistiti al mare per le persone disabili.

Dopo il grande lavoro di sensibilizzazione, di presenza sul territorio mia personale ma soprattutto anche dell’Hbari 2003 che da sempre è attenta e sensibile a queste attenzioni dovute, è davvero triste realizzare che oggi, giorno di ferragosto, proprio presso la località barese marittima per eccellenza “Pane e Pomodoro”, non sia assicurata là possibilità, alle persone con disabilità, di poter fare un bagno in compagnia di amici e famigliari.

Personalmente, la considero una sconfitta personale e di questa amministrazione, e nella persona del sindaco Decaro. Decaro, nel suo intervento di insediamento ha ribadito di stare vicino ai più deboli ...iniziamo bene!

Mi sorge una domanda: erano forse parole di circostanza?

Io, Gianni Romito, in qualità di presidente dell’associazione HBari2003, e portavoce di tutti i disabili baresi, attendo una risposta formale, sentendomi personalmente ferito da tanta indifferenza».

Lascia il tuo commento
commenti