Economia

D_Bari per il rilancio del commercio

Online sul sito del Comune la maschera di ricerca per verificare se la sede dell’attività commerciale d’interesse rientri tra le aree target del finanziamento

Attualità
Bari venerdì 24 maggio 2019
di La Redazione
Le aree bersaglio
Le aree bersaglio © Comune Bari

Da ieri, sulla pagina del sito istituzionale del Comune di Bari dedicata al bando D_Bari per la creazione di nuove attività imprenditoriali, a questo link, è disponibile la maschera di ricerca che consente agli interessati di verificare in tempo reale se la sede dell’attività commerciale per la quale si vorrebbe richiedere il finanziamento rientri o meno nelle aree target individuate.

D_Bari, finanziata dal POC Metro per complessivi € 2.400.000, intende sostenere la creazione di nuove realtà micro-imprenditoriali nel settore del commercio, dell’artigianato e dei servizi, nelle aree target dei programmi di rigenerazione urbana del Comune di Bari.

Oltre che mirare ad attivare nuova occupazione attraverso un supporto tecnico-economico dedicato e l’erogazione di incentivi a fondo perduto, l’obiettivo è quello di stimolare il protagonismo dei soggetti beneficiari, che siano imprese già costituite o non ancora nate, a investire su determinati quartieri al fine di rafforzare i presidi economici territoriali, incrementare il sistema di offerta alla micro scala urbana e migliorarne le opportunità occupazionali.

Il progetto si inserisce in un piano urbano più ampio di rivitalizzazione e di rilancio del commercio e delle economie urbane denominato DUC - Distretto Urbano del Commercio D_BARI, finalizzato al rafforzamento delle filiere commerciali anche attraverso una maggiore cooperazione tra operatori, rappresentanze di categoria e Comune di Bari alla micro scala di quartiere.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 24 maggio 2019 alle 09:05 :

    Prima abbiamo letteralmente distrutto il piccolo commercio barese lasciando aprire intorno alla città una corona interminabile di centri commerciali come difficile vedere altrove. Poi si finanziano altre piccole imprese che in queste condizioni, una volta finiti i finanziamenti sono destinate nella maggior parte a scomparire. Rispondi a Franco