Minori

“Chiccolino”: aggiudicato il servizio per l’accoglienza diurna di minori dell’area penale

L’obiettivo del servizio è quello di costruire percorsi condivisi di fuoriuscita dalla condizione di illegalità e di esclusione e di stimolare e agevolare la realizzazione di percorsi di autonomia e di benessere dei minori

Attualità
Bari venerdì 24 maggio 2019
di La Redazione
minori
minori © n.c.

E' stato aggiudicato in via provvisoria il servizio diurno, con valenza sociale e ricreativa, per l’accoglienza di minori in situazioni di marginalità con problemi di devianza e dell’area penale, denominato “Chiccolino”.

La proposta progettuale pervenuta fa capo alla costituenda ATI Occupazione e Solidarietà Società Cooperativa sociale (capofila) - C.R.I.S.I. S.c.ar.l. onlus che accede così alla prevista fase di co-progettazione, condizione indispensabile per la realizzazione del progetto. Nel corso della co-progettazione la proposta sarà oggetto di discussione e confronto tra i rappresentanti dell’ATI aggiudicataria e gli esperti dell’amministrazione comunale, che mantiene la titolarità delle scelte progettuali.

Il servizio dovrà operare su progetti individuali di accoglienza e sostegno, attuati in collaborazione con i servizi sociali comunali e il Centro giustizia minorile per la Puglia e la Basilicata (C. G. M.), con l’obiettivo di costruire percorsi condivisi di fuoriuscita dalla condizione di illegalità e di esclusione e di stimolare e agevolare la realizzazione di percorsi di autonomia e di benessere dei minori coinvolti.

Le attività, che si svolgeranno nell’immobile comunale confiscato alla criminalità organizzata, su lungomare IX Maggio 78, avranno la durata di 24 mesi con decorrenza dalla data di consegna del servizio subordinata all’erogazione del finanziamento di € 300.000 da parte della Regione Puglia.

Lascia il tuo commento
commenti