La festa di San Nicola

Air Show, l''Aeronautica Militare saluta con un video spettacolare la città di Bari

Il video contiene le immagini riprese dai velivoli di addestramento che hanno sorvolato la città di Bari

Attualità
Bari sabato 11 maggio 2019
di La Redazione
Frecce Tricolori a Bari
Frecce Tricolori a Bari © n.c.

L'Aeronautica Militare saluta con questo video la città di Bari dopo il recente Air Show dell’ 8 Maggio scorso, che ha visto migliaia di baresi con il naso all'insù, soprattutto per ammirare la acrobazie delle Frecce Tricolori.

Il video contiene spettacolari immagini riprese dai velivoli di addestramento che hanno sorvolato la città di Bari, decollati dal 61° Stormo di Galatina (Lecce) – sede della scuola internazionale di volo dell’Aeronautica Militare dipendente dal Comando Scuole dell’Aeronautica Militare e 3^ Regione Aerea di Bari.

Al termine dell’Air Show, il Comandante delle Scuole dell'Aeronautica Militare/3ª Regione Aerea, Generale di Divisione Aerea Aurelio Colagrande, rimarcando l’importanza del sempre premiante lavoro sinergico posto in campo da tutte le istituzioni territoriali e rivolgendo un particolare plauso a tutti quelli che, a qualunque titolo, hanno contribuito a rendere magica l’atmosfera barese e speciale la festa del veneratissimo San Nicola, ringrazia la popolazione per la copiosissima partecipazione.

“Anche in questa occasione, il solido e strettissimo legame che c’è tra l’Aeronautica Militare e la regione Puglia, ed in particolare con Bari, è stato rinnovato e rafforzato, segno tangibile che è destinato a perdurare nel tempo” e continuando “Ci sentiamo orgogliosamente parte integrante di questo tessuto territoriale e con questo nostro tributo a San Nicola “il Santo delle genti”, abbiamo voluto condividere con la gente, la passione profusa nel nostro agire quotidiano, testimoniare la vicinanza al territorio e, più in generale, il costante impegno dedicato a servire la collettività, all’insegna di un messaggio significativo e concreto “con la gente, per la gente, proiettati al futuro, attenti al presente”

.


Lascia il tuo commento
commenti