Il fatto

Ex mercato San Pio, sarà demolito in parte per fare spazio ad un campo sportivo

Spazio anche ad un allargamento di Amiu per realizzare un vero centro raccolta a servizio del quartiere

Attualità
Bari martedì 22 gennaio 2019
di La Redazione
Sopralluogo nell'ex mercato coperto di San Pio
Sopralluogo nell'ex mercato coperto di San Pio © n.c.

Sopralluogo presso l’ex mercato di San Pio, in via della Felicità, questa mattina da parte dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dal vicesindaco e assessore al Patrimonio Pierluigi Introna, dall’assessore all’Ambiente e Sport Pietro Petruzzelli, dal direttore generale e da rappresentanti della Polizia locale, di Amiu e delle ripartizioni IVOP e Ambiente e Patrimonio.

La struttura, consegnata al quartiere nel 1988, infatti non è mai entrata in funzione e versa in condizioni di degrado. Il sopralluogo odierno, pertanto, è servito per definire alcuni dettagli operativi della pianificazione delle diverse attività previste nelle prossime settimane e mesi, ed in particolare la messa in sicurezza delle parti pericolanti, la rimozione dei rifiuti e delle macerie presenti in diversi locali, per poi concludere con la demolizione di tutte le porzioni dell’immobile irrimediabilmente danneggiate o inutilizzabili.

Nel corso del sopralluogo, i rappresentanti di Amiu PUGLIA, già concessionari di porzione dell’immobile ex mercato ristrutturata e destinata a deposito di zona di mezzi operativi, hanno confermato la propria volontà e necessità di estendere le loro superfici in locazione con interesse a recuperare una ulteriore porzione dell’ex mercato (quella in migliori condizioni e più vicina al quartiere Torricella ) in cui spostare il deposito per i mezzi zonali ed per ampliarlo con un vero centro di raccolta al servizio di San Pio e dei quartieri limitrofi.

Per quanto riguarda l’altra parte speculare della struttura, che versa in condizioni di totale abbandono, semi distrutta, ricolma di rifiuti e macerie ed in parte verosimilmente interessata da occupazioni abusive, sarà svuotata e ripulita nelle prossime settimane e comunque entro la primavera prossima.

Demoliremo la porzione di immobile abbandonato, danneggiato e ricolmo di macerie e rifiuti di ogni tipo - ha commentato Galasso - poiché abbiamo riscontrato porzioni irrimediabilmente danneggiate anche a seguito di incendi verificatisi all’interno con interessamento importante delle strutture che rendono verosimilmente non conveniente qualsiasi intervento di recupero strutturale di una parte dei manufatti esistenti. Su quella superficie che si libera contiamo, invece, di realizzare un’area dedicata alle attività sportive a servizio del quartiere, quali un campo da calcetto, uno di basket o altro che valuteremo d’intesa con cittadini ed associazioni, che potranno fruire degli attuali locali, spogliatoi e servizi in uso da Amiu che si libereranno a seguito della ristrutturazione della porzione recuperabile dell’ex mercato con estensione del deposito e centro di raccolta. Nei prossimi giorni Amiu perfezionerà un preventivo di spesa relativo ai costi per la rimozione delle macerie e rifiuti presenti all’interno della struttura, la ripartizione Lavori pubblici eseguirà i lavori di rimozione delle parti pericolanti in modo da consentire in sicurezza le operazioni di rimozione rifiuti e quantificherà i costi relativi alla demolizione della porzione irrecuperabile di immobile per la quale gli uffici del Patrimonio stanno già provvedendo a definire le procedure occorrenti ad autorizzarne la demolizione con la quale verrà definitivamente bonificata l’area”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 23 gennaio 2019 alle 13:56 :

    Dunque si spendono tanti soldi pubblici per fare opere inutili che vanno in malora e poi non contenti altrettanti o più per rifarle. Rispondi a Franco