Formazione

"Parole a Scuola", insegnanti a lezione di web e social media per un uso responsabile della Rete

Oltre 30 workshop compongono la giornata di formazione gratuita sul tema delle competenze digitali e dell’ostilità nei linguaggi

Attualità
Bari giovedì 29 novembre 2018
di La Redazione
Facebook
Facebook © n.c.

Tecniche di narrazione con Instagram”, “Riconoscere fake news e hate speech”, “I social più usati dai ragazzi spiegati agli insegnanti”, “Essere adolescenti a colpi di like” sono solo alcuni dei titoli degli oltre 30 workshop che comporranno “Parole a scuola”, la giornata di formazione gratuita sul tema delle competenze digitali e dell’ostilità nei linguaggi. Organizzato da Associazione Parole O_Stili, Università Cattolica, Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con MIUR e Corecom Puglia, “Parole a scuola” si svolgerà a Bari (Fiera del Levante) venerdì 30 novembre.

La giornata verrà aperta da un’assemblea plenaria a cui parteciperanno (nell’ordine): il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano; il Sindaco di Bari, Antonio De Caro; per l’Università Cattolica, la professoressa Elena Marta, docente di Psicologia sociale e di Comunità; la Presidente di Corecom Puglia, Lorena Saracino insieme al coordinatore nazionale dei Corecom, Filippo Lucci; la Presidente dell’Ass. Parole O_Stili Rosy Russo; la sociolinguista e gestrice dell’account Twitter dell’Accademia della Crusca, Vera Gheno; il pubblicitarioe comunicatore dell’anno, Paolo Iabichino. Ad aprire la seconda parte della plenaria gli interventi del vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta; della direttrice dell’Ufficio regionale scolastico, Anna Cammalleri; dell’Assessore regionale allo Sport, Raffaele Piemontese e del Garante dei minori della Puglia, Ludovico Abbaticchio.

Tanti gli esperti, i professionisti e i volti famosi che interverranno durante i diversi momenti della giornata. Tra questi Alberto Pellai - Psicoterapeuta dell’età evolutiva - che spiegherà come funziona il cervello degli adolescenti quando navigano online, chi siamo davvero quando siamo connessi e come trasformare la Rete in un luogo di crescita ed esplorazione sana, all’interno del panel dedicato agli studenti “Chiamare, fare, baciare: le emozioni ai tempi di internet”, presentato da Giovanni Scifoni - Attore e creatore di contenuti video a tema famigliare. Insieme a lui Daniele Doesn’t Matter - star di YouTube, racconterà, con il suo taglio ironico e divertente, gli aspetti più particolari delle vite connesse dei ragazzi. Ed infine, attraverso l’irriverenza delle “notizie” di Lercio, gli studenti scopriranno come il rapporto con l’informazione e le sue fonti sia ancora un terreno in parte inesplorato. In chiusura i saluti di Marco Pinna di ScuolaZoo.

Giornalisti sportivi, come Lia Capizzi, Paolo Condò e Guido Meda (in video collegamento), e alcuni protagonisti del mondo dello sport Francesco Toldo, Consuelo Mangifesta, Josefa Idem, Antonella Palmisano, Massimo Stano, Maria Beatrice Benvenuti, Andrea Stefani, Nicola Rizzoli interverranno nel secondo panel dedicato ai ragazzi, “#LoSportCheMiPiace”, durante il quale verrà ufficialmente presentata la declinazione del “Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport”, la cui redazione è stata ispirata dai contributi di oltre 100 tra atleti, club, squadre, federazioni, aziende, giornalisti e comunicazioni legati al mondo dello sport. Tra questi, oltre ai relatori, Massimiliano Allegri, Alex Zanardi, Andrea Monti - Direttore della Gazzetta dello Sport, Xavier Jacobelli - Direttore di Tutto Sport, Ivan Zazzaroni - Direttore responsabile del Corriere dello Sport, Bruno Gentili - Direttore di Rai Sport, Federico Aliverti - Direttore di Motociclismo, FC Inter, Fidal, Filjkam, Lega Pallavolo Serie A, CSI, Twitter Sport, Jaguar Land Rover, McFit.

Durante la giornata è previsto un altro momento speciale. Parole O_Stili si apre infatti anche al mondo dei piccolissimi con il libro illustrato Parole appuntite, parole piumate. Scritto da Anna Sarfatti (tra i suoi libri La Costituzione raccontata ai bambini, Al galoppo sotto le stelle, Chiama il diritto, risponde il dovere, I bambini non vogliono il pizzo. La scuola «Giovanni Falcone e Paolo Borsellino»), illustrato da Nicoletta Costa, ideatrice di Giulio Coniglio ed edito dalla Franco Cosimo Panini Editore. Questo sarà uno strumento per genitori ed educatori utile per cominciare da subito a spiegare ai bambini il corretto utilizzo degli strumenti digitali, proprio durante gli anni in cui iniziano i primi approcci ai dispositivi mobili. Verrà presentato all’interno del panel “Parole appuntite, parole piumate” insieme ad un libretto delle istruzioni che potrà aiutare ad affrontare l’argomento in modo ragionato e attraverso un codice linguistico e interpretativo adatto ai bambini. A parlarne: Rosy Russo - Ideatrice di Parole O_Stili, Francesco Marino - Responsabile comunicazione di Società italiana pediatria, Elisa Maria Colombo - Communication Specialist per Nati per leggere e Centro per la Salute del Bambino onlus e Andrea Benedetti - Data Platform Technology Solutions Professional di Microsoft Italia.

“Parole a scuola” a Bari arriva dopo l’edizione dello scorso febbraio a Milano che ha visto 1.200 professori ed esperti riunirsi nella sede dell’Università Cattolica, e prosegue il percorso che sta portando il Manifesto della Comunicazione non ostile nelle classi d’Italia. La tappa pugliese sarà un momento nuovo e ri-progettato che coinvolgerà molti esperti della Rete, giornalisti, comunicatori, docenti, psicologi e altre figure che presteranno la propria professionalità per affrontare il tema delle competenze digitali, dell’ostilità dei linguaggi in tutte le sue forme.

A questo link il programma completo http://paroleostili.com/parole-a-scuola-bari/.

Lascia il tuo commento
commenti