Palazzo di Città

Natale a Bari, ecco il bando

Festeggiamenti dal 6 dicembre al 6 gennaio. Tornano la Casa di Babbo Natale, le casette dei mercatini la Casa di “Bari Social Christmas”

Attualità
Bari giovedì 08 novembre 2018
di La Redazione
Natale, luminarie in via Sparano
Natale, luminarie in via Sparano © n.c.

È stato pubblicato ieri sul Mepa, il mercato elettronico della pubblica amministrazione, il bando per l’ideazione e la realizzazione del programma di festeggiamenti di Natale.

Lo annuncia la ripartizione Culture del Comune di Bari, che punta su musica, teatro e arti di strada per animare le principali strade e piazze cittadine durante le prossime festività e per rispondere alle esigenze di un pubblico quanto più ampio e variegato possibile per età e per gusti.

L’appalto, del valore complessivo di poco più di 128.640 euro, è suddiviso in tre lotti di gara. Torneranno la Casa di Babbo Natale) e le casette dei mercatini natalizi e della Casa di “Bari Social Christmas”. A gara anche il servizio di vigilanza.

La scelta di suddividere la gara in tre lotti - spiega il Comune - nasce dalla volontà di favorire al massimo la specializzazione dei soggetti partecipanti e di aumentare la qualità delle proposte progettuali. Per la prima volta, infatti, è stata richiesta la presenza, per il lotto 1, di un regista che assuma la funzione di coordinamento e di referente con l’amministrazione in modo da poter rendere gli eventi coordinati ed organici tra di loro. I lotti 2 e 3 sono, invece, rivolti ad operatori esperti nei rispettivi ambiti, affinché sia assicurata la massima partecipazione alla procedura di gara.

Com’è ormai tradizione, il programma unico di eventi e spettacoli natalizi si svolgerà dal 6 dicembre al 6 gennaio 2019. Per i più piccoli (3-12 anni) in piazza Umberto tornerà ad animarsi il Villaggio di Babbo Natale, allestito con casette e chioschetti in stile natalizio, dove professionisti del settore terranno una serie di attività sul tema del Natale, organizzate per età, quali letture animate, spettacoli teatrali, laboratori e attività ludiche varie, che si concentreranno in particolare nei fine settimana.

All’interno del Villaggio di Babbo Natale, sarà montata la tradizionale Casa di Babbo Natale (nella disponibilità della Fondazione Petruzzelli) in cui un attore vestito da Babbo Natale accoglierà i bambini e riceverà le loro letterine. Il Villaggio sarà abbellito da 15 esemplari di cedro dell’Atlante, che al termine delle festività saranno piantumate a cura dell’aggiudicatario in luogo da definire su indicazione dell’amministrazione comunale.

Anche per questa edizione è confermata la presenza della Casa di Bari Social Christmas a cura della rete del Welfare comunale, che proporrà appuntamenti ludici e didattici in particolare per i più piccoli.

«Vogliamo che questo Natale sia particolarmente ricco di eventi e di iniziative, di calore e di colore - commenta l’assessore alle Culture, Silvio Maselli - com’è giusto che sia per quella grande città che abbiamo sempre desiderato Bari diventasse. Per questo, per la prima volta, nel capitolato non sono state indicate né la tipologia né la quantità di eventi richiesti: abbiamo ritenuto in questo modo di lasciare gli operatori interessati a partecipare liberi di esprimere la propria creatività, come più volte ci è stato richiesto dalle stesse imprese e associazioni culturali. L’idea è quella di dare forza al genius loci, alla qualità che il territorio sa e può esprimere per rendere questo Natale barese memorabile e attrattivo. I flussi turistici sempre più consistenti e l’interesse crescente dei cittadini baresi nei confronti della programmazione delle attività culturali ci confermano la necessità di organizzare un grande Natale, obiettivo che intendiamo perseguire ancora una volta con Amgas, che ha già pubblicato il suo avviso per lo spazio che sarà allestito in piazza del Ferrarese e che ospiterà, insieme al tradizionale albero di Natale, un ulteriore programma di appuntamenti natalizi rivolti alle famiglie».

Lascia il tuo commento
commenti