Covid e campagna vaccinale

Prosegue la discesa dei nuovi casi Covid a Bari e provincia: 17 Comuni a zero contagi

Il tasso settimanale per 100mila abitanti, nel periodo 11-17 ottobre, si attesta a 8,5. Ancora più basso (7,3) il dato di Bari città. Vaccini: ciclo completo per l'87% della popolazione over 12

Attualità
Bari venerdì 22 ottobre 2021
di La Redazione
Vaccinazioni Asl Bari
Vaccinazioni Asl Bari © n.c.

Il monitoraggio sulle nuove positività registra un’ulteriore discesa del 32,6 per cento.

Il tasso settimanale per 100mila abitanti, infatti, non va oltre quota 8,5 – pari a 105 nuovi casi - rispetto al 12,7 di sette giorni prima.

I contagi sono in netto arretramento, ormai da settimane, in tutta l’Area Metropolitana di Bari.

Salgono a 17 i Comuni senza alcuna nuova positività al Sars Cov 2, mentre sono 19 quelli attestati tra 1 e 5 casi. Anche la città di Bari, con un tasso di 7,3 per 100mila abitanti e solo 23 contagi, è perfettamente allineata con il costante e progressivo calo dei casi.

La campagna vaccinale anti-Covid nel territorio della ASL Bari ha totalizzato sino ad oggi 1 milione e 954.978 somministrazioni. In questa fase, il numero di vaccinazioni settimanali si attesta intorno alle 20mila dosi, con una prevalenza delle terze dosi aggiuntive che hanno superato le erogazioni di prime dosi e richiami.

L’impatto della grande adesione della popolazione over 12 si riflette sulle percentuali di copertura: 90% con almeno una dose di vaccino, 87% per il ciclo completo, un punto in più rispetto alla settimana precedente.

Assieme all’effetto-traino garantito dalla popolazione over 60, vaccinata con prima dose al 97% e in modo completo al 95%, spicca l’adesione molto elevata della fascia 12-19 anni in età scolastica: l’86% dei giovanissimi ha già ricevuto la prima dose, l’81% (in crescita di due punti) ha ultimato la schedula vaccinale. Una percentuale già molto alta che raggiunge livelli record nella città di Bari, dove ormai più di nove giovanissimi su dieci (91%) sono vaccinati con prima dose e l’86% risulta completamente “coperto”.

Uno sforzo ulteriore, infine, è auspicabile arrivi dalle fasce d’età più adulte: sinora l’83% dei 20-29enni e dei 30-39enni hanno scelto di vaccinarsi, così come l’87% dei 40-49enni.

Lascia il tuo commento
commenti