Campagna vaccinale

Vaccini, in Puglia superate 5 milioni e 360mila dosi somministrate

Il report della campagna vaccinale mostra come oltre l'80 per cento delle 5148 seconde dosi somministrate nelle ultime 24 ore dall'asl Bari riguarda la fascia d’età tra i 12 e i 49 anni

Attualità
Bari giovedì 16 settembre 2021
di La Redazione
Vaccino anti Covid in farmacia
Vaccino anti Covid in farmacia © Getty Images

In Puglia sono 5.631.313 le dosi di vaccino antiCovid somministrate sino ad oggi (dato aggiornato alle ore 17.00 di ieri dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 89.3 % di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.308.567).

Andando a guarda invece i dati della campagna nel Barese, il target principale rimane comunque quello degli under 50: oltre l'80 per cento delle 5148 seconde dosi somministrate nelle ultime 24 ore riguarda la fascia d’età tra i 12 e i 49 anni. La campagna della ASL Bari in questa fase è orientata principalmente proprio verso l’immunizzazione delle generazioni più giovani. Dai 50 anni in su, infatti, la copertura con prima dose riguarda già il 94% dei residenti, mentre l’87% ha completato il ciclo. I valori più alti sono stati raggiunti nel gruppo 70-79 anni con il 98% vaccinato con prima dose e il 92% completamente 'coperto'. In crescita l’aggregato 20-49 anni: l’81% ha fatto la prima dose e sette su dieci (70%) sono totalmente immunizzati. Anche i giovanissimi hanno superato la soglia dell’80 di vaccinati con prima dose (81%) e oltre la metà (56%) hanno concluso il ciclo vaccinale.

In queste ore, infine, il Nucleo Operativo Aziendale e il Dipartimento di Prevenzione sono impegnati nella programmazione delle terze dosi per i soggetti immunocompromessi.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 16 settembre 2021 alle 09:19 :

    I report della Regione Puglia sono trionfalistici, da vittoria calcistica, peccato che non serva raggiungere neppure il 100% visto che ci aspetta la terza dose in autunno e poi chissà la quarta, la quinta. L'asticella della immunità viene sempre alzata. Rispondi a Franco