L'annuncio

La campionaria della Fiera del Levante rinviata al 2022: «Scarsa adesione delle aziende»

A confermare le voci circolate nelle ultime ore è l'ente Fiera. Programmate come di consueto le fiere specializzate fino al 2022, ma le difficoltà economiche legate alla pandemia hanno costretto molte società a dare forfait

Attualità
Bari martedì 27 luglio 2021
di La Redazione
La Fiera del Levante di Bari.
La Fiera del Levante di Bari. © n.c.

La campionaria della Fiera del Levante di Bari rinviata nel 2022.

«Pur confermando il calendario delle numerose fiere specializzate in programma nel quartiere fieristico di Bari (2021-2022) - si legge in una nota dell'Ente Fiera -, Nuova Fiera del Levante srl ha deciso di rinviare al prossimo anno l’organizzazione dell’85esima edizione della  Campionaria di Settembre.

Una scelta essenzialmente legata alla scarsa adesione delle aziende per le difficoltà finanziarie, per la mancanza di materie prime e di prodotti disponibili, in conseguenza delle ripetute restrizioni adottate dai governi per contenere la pandemia. Un quadro che rispecchia perfettamente la situazione nazionale in cui versano migliaia di piccole e medie aziende/imprese che sono oggettivamente in grandissima difficoltà.

A tutto questo si è aggiunto anche il timore di non poter rispettare impegni a lungo termine in considerazione delle variabili dovute all’andamento dei contagi da COVID/Variante Delta, oltre a tutte le problematiche sull’utilizzo del Green Pass.

Rinviare la Campionaria è un atto dovuto che si compie nel rispetto di chi aveva deciso di esserci, ed a cui non si vuol chiedere di aggiungere alla fiducia un rischio.

Nuova Fiera del Levante Srl, sulla base di un bilancio consolidato e di un fitto programma di lavoro su cui è impegnata, opta dunque per un “pit stop”, tanto per dirla in gergo agonistico, ed è già al lavoro per l’organizzazione della prima Campionaria post pandemia. Quella che sarà innanzitutto una grande festa per tutte e tutti, e che si strutturerà in continuità con l’edizione del 2019 in cui oltre 300.000 visitatori affollarono il quartiere fieristico e che registrò sold out in tutti i suoi spazi».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 28 luglio 2021 alle 06:19 :

    Che la Fiera stesse fallendo era noto a tutti, quello che non sappiamo è quanto ci costerà questo fallimento. Il fitto per l'ospedale Covid non è un guadagno ma denaro pubblico. Rispondi a Marco

  • Franco ha scritto il 27 luglio 2021 alle 21:10 :

    Se uno fa un ospedale Covid in mezzo a una Fiera campionaria cos'altro può aspettarsi? Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 27 luglio 2021 alle 14:40 :

    Una scusa banale. Se hanno fatto un ospedale Covid proprio nel bel mezzo della Fiera pure la Regione non aveva tanta voglia. L'ospedale rende di più Rispondi a Franco