Elezioni politiche 2013. Primarie gratis con un click

Le “parlamentarie” del MoVimento 5 Stelle, dalla Puglia 62 certificati in lista

Beppe Grillo: “Chi cercherà di pilotare il voto sarà diffidato ed escluso dalle votazioni, sia che si tratti di candidato che di votante”

Politica
Bari mercoledì 05 dicembre 2012
di Fabio Leli
Il manifesto politico delle "parlamentarie" del M5S
Il manifesto politico delle "parlamentarie" del M5S © n.c.

Avanti tutta con le “parlamentarie” del MoVimento 5 Stelle senza leader, senza intermediari e senza nominati di partito. L’innovazione, rispetto alle primarie tradizionali, sta nel fatto che in tale competizione non è scelto il leader spendendo 2 euro, ma sono selezionati tutti i singoli elementi che andranno a formare la squadra di governo del M5S gratis per una politica low cost.

In Puglia, dal Salento, alla Terra di Bari, alla Terra di Taranto, alla BAT, passando per Brindisi con la sola eccezione della Provincia di Foggia – purtroppo unica zona senza liste certificate – 62 saranno i candidati che si “sfideranno” on line a suon di click. Fino alle ore 20:00 del 6 dicembre, per altri 2 giorni, gli iscritti regolarmente al M5S entro il 30/9/2012, potranno votare altri semplici cittadini e ciascun elettore potrà attribuire massimo tre preferenze.

L’impronta paterna di Beppe Grillo per rendere tali elezioni eticamente corrette e pulite non si è fatta attendere. Infatti, domenica 2 dicembre, in un mini-post sul proprio blog, il comico genovese ha avvisato tutti gli elettori e tutti i candidati che “il voto è individuale e bisogna evitare che sia pilotato da fantomatiche assemblee o comitati, entrambi esclusi categoricamente dal Non Statuto. Dobbiamo evitare la replica delle congreghe partitiche su base locale create per favorire uno o più candidati a scapito di tutti gli altri. Chi cercherà di pilotare il voto sarà diffidato e escluso dalle votazioni, sia che si tratti di candidato che di votante.”

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti