Domani e Giovedì

Dottorandi a convegno

Primo Convegno dottorandi e dottori di ricerca pugliesi organizzato dall'ADI Bari

Cultura
Bari martedì 27 novembre 2012
di Caterina Rinaldo
Adi
Adi © n.c.

l’ADI, Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani, (sedi di Bari, Lecce e Foggia), quale vincitore della procedura di selezione pubblica relativa al “bando unico per la realizzazione, nell’anno 2011, di iniziative a carattere formativo, culturale e sociale promosse dagli studenti degli atenei e delle istituzioni AFAM pugliesi”, approvato con determinazione del Direttore generale n. 66 del 14 settembre 2011, ha organizzato due giornate di studio, nell’ambito del progetto “Dottorandi al lavoro: efficacia sul territorio dello studio dei giovani ricercatori pugliesi”, finanziato dall’A.DI S.U. Puglia.

Si tratta di un’iniziativa volta a pubblicizzare il lavoro svolto nel campo della ricerca da dottorandi e dottori di ricerca delle Università della Regione Puglia.
Tale obiettivo viene perseguito attraverso l’organizzazione di un Convegno itinerante nelle sedi dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, durante il quale saranno presentati agli studenti e alla comunità universitaria tutta, contributi e relazioni tese ad esporre l’originalità delle ricerche svolte da ciascun dottorando partecipante per l’innovazione e lo sviluppo della nostra Regione (sia in maniera diretta, attraverso un impatto sul territorio, sia in maniera indiretta, con ricerche che con originalità nel proprio campo facciano crescere il substrato culturale della nostra Regione).

Il convegno si articolerà in due giornate e si svolgerà mercoledì 28 e giovedì 29 novembre.
2012.
La prima giornata (che avrà luogo presso l’Aula Delle Lauree Gaetano Contento, Palazzo di Giurisprudenza, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” dalle ore 9,00 alle ore 19,00) inoltrandosi nel mondo della letteratura (italiana e straniera), delle lingue, della storia, della filosofia, della pedagogia e della psicologia, prevederà l’esposizione del lavoro di ricerca dei dottorandi e la condivisione della sua originalità e capacità di analisi;
La mattina della seconda giornata (che avrà luogo presso l’Aula Magna Attilio Alto del Politecnico di Bari dalle ore 9,00 alle ore 19,00), sarà dedicata al campo delle scienze mediche, veterinarie, matematiche, fisiche e naturali, prevederà la presentazione di ricerche afferenti a tali ambiti, conducibili ad applicazioni pratiche, particolarmente interessanti per il contesto territoriale.
Il pomeriggio della stessa giornata sarà dedicato all’illustrazione di lavori dottorali nelle scienze sociali, dall’economia, alla sociologia, alle Scienze Politiche, al diritto. Saranno presentati contributi originali dotati di versatilità e capacità analitica soprattutto in termini di buone pratiche, di indicazioni di policy e di sviluppo dello stato dell’arte nella disciplina cui si riferiscono;

E’ prevista la pubblicazione degli atti in e-book con codice ISBN e la valutazione di un apposito comitato scientifico. I Magnifici Rettori prof. Corrado Petrocelli (dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”) e prof. Nicola Costantino (del Politecnico di Bari) hanno già dato la loro disponibilità a contribuire con uno scritto a tale pubblicazione.

Informazioni dettagliate e il programma delle due giornate saranno disponibili a breve sul sito della nostra Associazione:

www.dottorato.it/bari

Anticipiamo che apriranno la giornata del 28 novembre i saluti dell’Assessore Regionale per il Diritto allo Studio e alla Formazione On.le Alba Sasso, il Presidente A.DI.S.U. Puglia prof. Carlo De Santis, il Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” , prof. Massimo Di Rienzo e la giornata del 29 quelli del Magnifico Rettore del Politecnico di Bari prof. Nicola Costantino e del Prorettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” prof. Augusto Garuccio. Saranno presenti i rappresentanti delle tre sedi pugleisi dell’ADI.

Con la Presente abbiamo l’onore di invitarLa a partecipare e le chiediamo gentilmente di aiutarci a pubblicizzare nel modo più capillare possibile questa iniziativa.

Lascia il tuo commento
commenti