Riforma Gelmini: "D'istruzione o Distruzione?"

E' questo l'interrogativo ancora vivo in merito a quella che è stata la tanto discussa Riforma, poi diventata Legge, Gelmini

Attualità
Bari venerdì 25 febbraio 2011
di Francesca Avena
©
Valenzano, città fiorente nell'ambito universitario - come ha ben spiegato il Sindaco della cittadina nel suo intervento- ha ospitato ieri, nella Sala Consiliare del Municipio, un interessante dibattito in merito alla buona riuscita dei propositi espressi all'interno della Legge.

"Propositi" in quanto il dubbio sui cambiamenti è ancora molto acceso e testimoni ne sono state le parole del Rappresentante dei dottorandi, Antonio Giampietro, che ha discusso i punti salienti della Riforma, soffermandosi sul ruolo e sul destino della categoria che rappresenta.

Presenti anche la Senatrice Accademica di Azione Universitaria Laura De Marzo, ed uno dei rappresentanti dell'Associazione studentesca LINK Antonio Zita, i quali hanno aperto una vivace discussione incentrata sul metodo di gestione delle ore di didattica frontale, di cui i docenti hanno l'obbligo di certificare la rendicontazione. La proposta lanciata dalla Senatrice Accademica è stata quella del mezzo elettronico, quindi è stata discussa l'efficacia del metodo badge elettronico che ha scaturito interessanti interventi dei partecipanti in sala.

L'iniziativa di questo dibattito è stata di notevole rilievo in quanto organizzata da due associazioni culturali di giovani, a testimoniare e a sottolineare che in realtà qualcuno crede ancora al valore dell'Istruzione, a discuterne le proposte e, perché no, a lanciare idee che potrebbero portare ad un reale cambiamento.

di Francesca Avena
Lascia il tuo commento
commenti