Testimonianza di un grillino per le strade baresi

Anche a Bari arriva il Movimento 5 Stelle

Dura presa di posizione del responsabile barese del movimento grillino contro la sporcizia nelle strade baresi

Attualità
Bari martedì 03 luglio 2012
di Giovanni Settanni
testimonianza del grillino Giampiero Milone
testimonianza del grillino Giampiero Milone © n.c.

Anche a Bari arriva l’onda lunga del grillismo. Con una nota dura e pesantemente veritiera uno dei responsabili del Movimento 5 Stelle barese ,Giampiero Milone, denota e denuncia la situazione delle strade nei quartieri bene e non di Bari e la loro sporcizia sempre più evidente e invadente.
Ecco il testo della nota :

 

“I proverbi non sbagliano mai: "Non è oro tutto quel che luccica". Per confermare tale detto è sufficiente recarsi a Bari per le strade del quartiere Poggiofranco tra Via Madre Teresa di Calcutta e via T. D' Aquino.

Orbene, per chi non lo sapesse, Poggiofranco è tra i quartieri più "residenziali" di Bari, il quartiere dove da ultima si sta diffondendo la movida notturna con l'apertura di numerosi locali e ristoranti presso la nuova "piazzetta". Tuttavia, basta spostarsi di qualche centinaia di metri, dalla zona sopra elencata, per comprendere che, nella città di Bari, la pulizia e la qualità dell'aria che si respira non è del tutto salutare per i baresi. E' intollerabile che in una Città dove si dovrebbe svolgere la raccolta differenziata (così come previsto nel programma elettorale del Sindaco in carica) si possano "ammirare" discariche a cielo aperto con buste, bottiglie in plastica, televisori, mobili e chi più ne ha più ne metta.

 

La lista dei quartieri, dove possiamo notare simili disfunzioni, aumenta ove si consideri che tali situazioni di discariche organiche le possimamo trovare anche in altri quartieri: San Pasquale (Via Postiglione, Via Dei Mille e Via Cirillo); e Libertà; sul Lungomare tra Palese -Santo Spirito, altro che odore di mare...

Allora, da libero cittadino, mi sorge spontaneo un quesito: "Ma cosa c'è che non va?" Da cittadino innammorato della città di Bari, il mio augurio è che da un lato, chi di dovere provveda al più presto a riportare a livelli di tollerabilità la situazione sopra descritta; dall'altro lato, un piccolo rimprovero ai cari baresi: "Per cortesia, comprate palette ecologiche per cani." Tuttavia, mi chiedo: "Pagando la Tarsu (tassa immondizia o dell'immondizia, come dir si vuole) ho diritto a camminare per le strade della mia città con la possibilità di respirare aria NON FETENTE e di camminare senza dover competere virtualmente con il noto sciatore Alberto Tomba?" Da ultimo, però, oltre al "zig zagare" si sono aggiunte due nuove attività: il salto in lungo e la respirazione "sub aria" (in antitesi con la sub acquea).

 

A proposito, per quel che mi riguarda ho stabilito un nuovo record: ho camminato senza respirare (maglia al naso ndr.) per 5 metri con saltello finale di un ostacolo alto 15 cm e lungo 50 cm. Eh già! l'attività deve svolgersi con una magliettina che stringe le narici... altrimenti sei squalificato dalla partita!
Ma no! Le competizioni sportive lasciamole a chi di dovere. Io voglio semplicemente raggiungere il mio posto di lavoro respirando aria pulita, camminando regolarmente senza dover "zig zagare" o saltellare.”


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mimmo Giglione ha scritto il 04 luglio 2012 alle 01:15 :

    Purtroppo per i baresi, non solo per i residenti di Poggiofranco, la situazione della raccolta rifiuti è drammatica. La Città di Bari a tutt’oggi non ha raggiunto il 60% di raccolta differenziata nei termini stabiliti. Di fatto, l’anno prossimo ci sarà un forte aumento sulla tassa smaltimento, oltre a ritrovarci la Città con gli stessi problemi di sempre. Mi domando: Coloro che fanno la differenziata, pagheranno l’aumento, in egual maniera come quelli che non la fanno ? Rispondi a Mimmo Giglione

  • beppe tolio ha scritto il 03 luglio 2012 alle 16:10 :

    Carissimo amico ti chiamo tale anche se nn ti conosco in quanto vivo e passeggio spesso nella zona di poggiofranco sono concorde con te sulla mozione presentata ma diro’ di piu’ sono pronto qualora volessi contattarmi a fare qualcosa ancora di piu’ per la nostra citta’.Ciao un saluto Rispondi a beppe tolio

  • Fantomas Zorro ha scritto il 03 luglio 2012 alle 11:59 :

    stiamo scoprendo l’acqua sporca....è il caso di dire. Ha domenticato il Grillino di denunziare che i cassonetti non vengono lavati e disinfettanti almeno da una decina di anni.E poi di cosa si lamenta, ci pensa l’operazione Bari pulita (1 giorno all’anno forse) a risolvere tutti i problemi di Bari sporca (364 giorni all’anno) Rispondi a Fantomas Zorro