Palazzo di città apre le porte agli "Artisti per il parco dell’alta Murgia"

corato
dal 12 giugno 2019 al 15 giugno 2019 alle ore 18:30

Inaugurata ieri la manifestazione organizzata da Legambiente Corato in collaborazione con la Pro Loco Quadratum

Indirizzo palazzo di città

Palazzo di città apre le porte agli "Artisti per il parco dell’alta Murgia"
CoratoLive.it © CoratoLive.it

È stata inaugurata ieri sera la seconda edizione della manifestazione "Artisti per il parco dell’alta Murgia", organizzata dal circolo Legambiente di Corato in collaborazione con la Pro loco Quadratum e il patrocinio dell’Ente Parco e del Comune di Corato.

Seduti al tavolo dei relatori Francesco Tarantini, presidente regionale di Legambiente; Gerardo Strippoli, presidente della Pro loco Quadratum; Pino Soldano, presidente del circolo locale di Legambiente; Domenico Nicoletti, direttore del parco, il neo sindaco di Corato Pasquale D'Introno. Sono intervenuti anche gli artisti, protagonisti della manifestazione.

Domenico Nicoletti, direttore del parco e già alla guida di altri importanti parchi italiani (Gran Sasso e Cilento), commenta: «Quando gli artisti esprimono questa vitalità è un segnale. Io vengo dal Cilento (è di Vallo della Lucania ndr) che grazie a questi segnali ha mostrato voglia di cambiamento. Si sta recuperando la relazione tra uomo e terra. Ora dobbiamo innestare una marcia in più, dirompente e propositiva, concreta. Abbiamo già svolto diverse attività e ricevuto qualche piccolo riconoscimento ma con dieci dipendenti, meno del più piccolo comune di Puglia, non si può fare granché. Per questo abbiamo bisogno di tutti voi, associazioni, enti e comuni. Vogliamo ripartire dalle scuole, dai più giovani, per creare un nuovo senso di responsabilità».

Francesco Tarantini, «Come Legambiente lavoriamo per valorizzare il parco perché questo non deve limitarsi a essere una riserva naturalistica ma un'occasione di sviluppo economico. Spieghiamo da anni ai sindaci che questa bellezza che noi vediamo da sola non basta. Bisogna lavorare sull'offerta ricettiva e quella turistica e sul problema rifiuti. In alcune foto esposte ho visto le splendide cave di bauxite. Per qualcuno sono diventate una discarica di gomme». «C'è necessità di creare una sinergia - esorta Tarantini - i comuni devono fare squadra».

Primo discorso da sindaco per Pasquale D'Introno che ha messo l'ambiente tra le priorità del suo futuro operato da primo cittadino: «Bisogna avvicinare Corato al parco, diventare cittadini del parco. Questa iniziativa deve essere vissuta con le scuole, promuovendo sempre di più la cultura verde che può essere espressa con l'arte. Come sindaco mi impegnerò ad avvicinare il parco ai coratini e a rinsaldare le collaborazione con gli enti, le associazioni e gli altri comuni».

Il chiostro sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 21 fino a sabato 15 giugno. Nel corso delle giornate sarà possibile incontrare artisti, istituzioni, parlare e confrontarsi sulla situazione dell’altopiano murgiano: le sue bellezze, le sue peculiarità per creare una forma di nuova consapevolezza e conoscenza del territorio.