- U Pagliacce

Poesie, racconti, canzoni popolari, filastrocche, motti, soprannomi.

a cura di Gerardo Strippoli

Tenghe na maschera stepate,
è vecchie ma soche affezionate.
La tenghe inde o condrafunne du cumò,
l'agghia trà fore proprie mò.
E' na maschere de pagliacce,
scarpe, custume, parrucche e facce.
Doppe tand'anne è sembre la stesse,
però me piasce, ce me 'nderesse.
La mette ogne anne a Carnevale,
stè nova-nove, menumale.
Inde a nudde me trasforme,
na me canosce nesciune, manghe sorme.
Nan ve diche chere ca fazze,
soche allegre, vogghie fà u pazze;
sfrenate, sciucuannare, 'ndregande,
mezze a suene e stelle filande.
Pozze fà chere ca vogghie,
l'anema meie totte s'assogghie,
se lebereisce de tutte le guà
ca inde a nu anne ava passà.
Se ne vè la malangunie,
pe fà poste all'allegrie.
Pozze levarme qualche sfizie,
de mannà a fà fotte pure ne tizie.
Ce la mette, pare ca u tiembe s'è fermate
e la giovendù na m'ave abbandenate;
e seccome la fazze da quann'erre uagnaune,
'nzieme a iedde l'anne nan ze ne vaune.
Specciate la feste nan remane tracce,
citte-citte inde o condrafunne vè arrete u pagliacce

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bari

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno