- “Maria nostra”

Poesie, racconti, canzoni popolari, filastrocche, motti, soprannomi.

a cura di

Una donna di nome Maria era amica di tre sacerdoti. Un giorno tutti e tre insieme andarono a farle visita. Mentre erano in casa, tornò il marito della donna “da fore” (da campagna) per cui questa dovette nasconderli in tutta fretta: il primo lo mise “inde o ceddare” (nella cantina), il secondo “inde alla cemenère” (nel camino), il terzo “inde alla votte” (nella botte).

Il marito però capì tutto ciò che aveva fatto e volle dare una lezione a tutti così: “ammenò re liùne” (buttò la legna) nella cantina e il primo prete l’ebbe sulle spalle, “appecciò u fùoche” (accese il fuoco) e il secondo prete si accecò per il fumo, “mettì la cannèle” (mise la candela) nella botte, per vedere se fosse pulita e il terzo prete soffocò per il cattivo odore e per il fumo. Il giorno successivo, la donna andò in chiesa mentre i tre preti stavano celebrando la messa cantata, nel vederla entrare così cantarono:

Mò vene Maria noste (disse il primo)
A miche care me coste (disse il secondo)
A miche chjù de tutte metterene la lusce inde o carevutte (disse il terzo)

Adesso viene la nostra Maria,
A me caro mi costò
A me più di tutti che misero la luce nel buco.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bari

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno