- “Date il cuore a Dio”

Poesie, racconti, canzoni popolari, filastrocche, motti, soprannomi.

a cura di

N povere zappature” (un povero contadino) una sera passò da la “vecciara” (macelleria) e comprò “‘n picche de core” (un pò di cuore), poi entrò in chiesa mentre il sacerdote stava “a prederà” (predicando). “U prevete” (il sacerdote) diceva ai fedeli di amare maggiormente il Signore con le parole “date il core a Ddì” (date il cuore a Dio): “u zappature” pensò “ma cusse se la pigghje pe miche, accamme fàsce a sapàie ca ghì tenghe u core?” (ma questo se la prende con me, come fa a sapere che io tengo il cuore?). Il prete ripeté più volte quella frase e l’uomo, quando non ne potette più, lancio l’involtino del cuore che aveva in mano sull’altare dicendo: “e nà, pigghjatiùe, me sinde avvendate stasàire a benedette!” (e tieni, prenditelo, mi hai adescato stasera benedetta!).

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bari

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno