- “Cumbà cè ama mesc-cà?”

Poesie, racconti, canzoni popolari, filastrocche, motti, soprannomi.

a cura di

Due uomini, compari, si incontrarono a “‘n festine” (un pranzo di festa): uno era chiacchierone e l’altro era mangione (chiacchjaruse e mangiàune). Durante il pranzo, il primo parlava, parlava, raccontava e mangiava poco, il secondo appena ascoltava e mangiava, mangiava. Stavano mangiando tutti e due nello stesso piatto (come allora si usava “piatte quartine”) e il secondo s’accorse che davanti a lui il piatto era quasi vuoto mentre davanti al primo il piatto era quasi pieno; per non fare cattiva figura anche davanti agli altri invitati e per avere ancora qualcosa da mangiare disse: ‘‘cumbà cè ama mesc-cà?” (compare vogliamo mischiare?) cioè girare il restante cibo nel piatti ed eguagliarlo.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bari

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno