- “Ze Pàule”

Poesie, racconti, canzoni popolari, filastrocche, motti, soprannomi.

a cura di

Bonasère ze Pàule mi, pròpie mo sì menute, pigghje la sègge e assidete accoste ca mo ne sciame a cuccuà ‘nzìeme” (Buonasera Zio Paolo, proprio adesso sei venuto, prendi la sedia e siediti vicino che adesso andiamo a dormire insieme). Queste parole diceva ogni sera una donna mentre ancora stava tessendo al telaio. Le vicine di casa si insospettirono nel sentirla, chi riceveva ogni sera quella donna?

Una sera “se metterne a spià” (si misero a spiare), sentirono la donna dire quelle parole ma nessuno entrò, nessuno si sedette; si meravigliarono di ciò anche perché la donna dopo un pò, spento il lume, andò a dormire. Allora capirono che era solo il sonno che arrivava mentre la donna voleva terminare il lavoro che stava facendo.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bari

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno