Mercato

Cinque nuovi acquisti per la Pvg

La società di Patruno al primo campionato di B1: «Porteremo in giro per l’Italia con orgoglio i colori di Bari e della Puglia»

Volley
Bari martedì 07 agosto 2018
di La Redazione
Graziana Caputo
Graziana Caputo © Mariano Trissati

Talento, esperienza, voglia di vincere. Possibilmente dalla Puglia. Sono queste le coordinate che hanno guidato Pharma Volley Giuliani Bari nella ricerca di rinforzi per la nuova stagione agonistica 2018-19 che, a seguito del ripescaggio, per la prima volta metterà la società di Pierluigi Patruno alla prova della terza categoria nazionale, la B1 femminile, come unica squadra barese e una delle due pugliesi, con Cerignola.

La stagione si era conclusa con una sconfitta in finale di playoff, a conferma del grande valore complessivo del roster a disposizione del coach Marcello Sarcinella, la prima conferma della nuova stagione alla quale seguiranno quelle di numerose atlete, presto ufficializzate.

«Orgoglio pugliese in campo e nel cuore – sottolinea il presidente Pierluigi Patruno - la tanto agognata e strameritata promozione è arrivata, senza togliere nulla a nessuno e ringraziando prima di tutti chi ci ha lasciato il posto nella terza categoria nazionale: le mie ragazze hanno conquistato la serie B1 sul campo. Nessuno ha mai detto che sarebbe stato facile, ma così ha davvero un sapore diverso. Il punto di partenza per la B1 saranno staff e atlete della stagione appena conclusa: siamo dove siamo grazie a loro.

Oggi abbiamo l’entusiasmo dei bimbi il primo giorno di scuola, perché ci apprestiamo ad iniziare in punta di piedi un’avventura tutta nuova e a portare in giro per l’Italia ancora più orgogliosamente i colori della nostra città e della nostra splendida Puglia. Si dice che l’appetito venga mangiando: beh, noi abbiamo una fame da record!»

Una base solida da cui ripartire e un mercato gestito con la consapevolezza del possibile ripescaggio, ma senza la certezza (fino all’ufficialità a fine luglio) della categoria. Cinque acquisti, per il momento. Prime novità nel reparto schiacciatrici con due giocatrici di sicuro rendimento e dal curriculum piuttosto eloquente. Graziana Caputo, schiacciatrice classe 1993, 180 cm, grandi qualità in attacco e in ricezione, con un passato a San Vito in A2 e B1 e a Bari in B1 e gli ultimi anni sempre in B1 a Baronissi, Scafati e Isernia. «Ho scelto Pvg perche mi è parso subito un progetto solido che si prefigge di raggiungere risultati importanti per cui la motivazione è al massimo. Poi a Bari c’è anche una parte del mio cuore», ha dichiarato la 25enne originaria di Torricella, nel tarantino.

Continua nel segno del made in Puglia il mercato Pvg con uno dei migliori talenti espressi dal volley regionale, Adelaide Soleti, potente schiacciatrice/opposto di 184 cm, nativa di Cisternino, che a dispetto della giovane età - classe 1997 – ha già collezionato esperienza da vendere in categorie nazionali: già a 14 anni l’esordio in A2 a San Vito dei Normanni dove resta per due stagioni; nella stagione 2015/2016 è a Brindisi in serie B2, si fa notare per le doti tecniche e fisiche che la rendono elemento imprescindibile per ogni sestetto di grandi ambizioni. L'anno dopo, a Padova in B1 arriva la sua prima esperienza extra-regione, per poi tornare in Puglia lo scorso anno nelle fila del Maglie di B1. «Sono felicissima di giocare in una realtà così vicina a casa e che l'anno scorso ha raggiunto un traguardo importante come quello della finale play-off - sono le prime parole di Adelaide -. Sicuramente oggi questo traguardo è diventato il nostro punto di partenza. Lavoreremo partita dopo partita per migliorare. Ringrazio tutta la società e lo staff per la fiducia e buon campionato a tutti».

Nuova di zecca anche la cabina di regia della Pvg 18-19 con l’arrivo a Bari di Margaret Altomonte, mani educatissime e grande visione di gioco per una delle migliori alzatrici della B1 della scorsa stagione. La nuova palleggiatrice della Pvg è originaria di Bisceglie, classe 1990, e, dopo le esperienze tra B2 e B1 all’Azzurra Molfetta, Corato, Montella e Mesagne, approda a Bari, reduce da un biennio colmo di soddisfazioni a Cerignola, dove ha conquistato la promozione dalla B2 e disputato la B1 quest’anno: «Sono davvero felice di entrare a far parte di questa squadra, in un momento così importante – ammette Margaret - nel giorno in cui ho deciso di vestire questi colori, non eravamo neanche consapevoli della categoria che saremmo andati a disputare, ho sin da subito creduto nel progetto ambizioso di questa società, che ringrazio per l’opportunità concessami». Un altro talento pugliese che fa della determinazione, abbinata alle indubbie doti tecniche, un punto d’orgoglio: «Non sono per le frasi ad effetto nel momento della presentazione, credo fortemente nei fatti, nel lavoro e nei risultati – spiega - sono pronta a questa sfida, credo che tutti insieme potremo toglierci grandi soddisfazioni. Aspetto tutti al palazzetto».

Non finisce qui il mercato della Pharma Volley con due ventenni di certo avvenire che vanno a dare manforte un roster già competitivo. Il libero foggiano Viola Valecce, proveniente da Castellana Grotte di B2 che si è detta «molto contenta di aver scelto questa società, sia per la categoria superiore nella quale spero di poter migliorare confrontandomi con ragazze più forti, sia perché allenandomi a Bari sarà più semplice riuscire a conciliare la vita universitaria con la pallavolo». Partita dalle giovanili di Foggia e dalla D disputata a Molfetta, dal 2014 al 2017 ha militato nella Libera Virtus Cerignola in B2, «come ogni stagione – ha aggiunto - cercherò di dare il massimo e di ripagare al meglio la fiducia della società che ringrazio molto».

Last but not least, Ilenia Novio, opposta, anche lei classe 1998, anche lei foggiana di Orta Nova. Si è fatta notare per l’ottima resa offensiva e dopo un paio d’anni in serie C e D, nella scorsa stagione è approdata in B2. «È un onore entrare a far parte di questa società – sottolinea – è il mio secondo anno in una serie nazionale e sicuramente sarà un anno di crescita, sia a livello sportivo, che umano. Sono pronta e felicissima di iniziare questa nuova esperienza in una così alta categoria. Propositiva e sempre intenzionata a dare il meglio di me, auguro a tutta la società un buon anno sportivo».

Cinque nuovi tasselli in un puzzle che si va via via completando in queste settimane in vista dell’avvio della preparazione il 27 agosto (la prima di B1 sarà il 14 ottobre): giorni sufficienti per valutare al meglio il roster a disposizione e per mettere a segno eventuali colpi dell’ultima ora.

Lascia il tuo commento
commenti