Serie B2

Playoff, Pharma Volley vince gara 1

A cagliari finisce 3-2 per le baresi. Ritorno sabato 26 maggio al Palacaebonara

Volley
Bari giovedì 24 maggio 2018
di La Redazione
Playoff, Pharma Volley vince gara 1
Playoff, Pharma Volley vince gara 1 © n.c.

È una giostra di emozioni la prima partita tra la Pharma Volley Giuliani Bari e Pgs San Paolo Cagliari, valida per le semifinali playoff di B2: a spuntarla al tie-break (2-3) sul parquet cagliaritano sono state le baresi dopo una gara estremamente combattuta, in cui hanno saputo stringere i denti nei momenti difficili e approfittare delle sbavature difensive delle atlete di casa.

Dopo un primo set difficile, la squadra di coach Sarcinella ha preso le misure alle avversarie, vincendo secondo e terzo parziale piuttosto nettamente. Le sarde guidate dall’opposta Masala e dalla centrale Dimitrova non hanno mollato nella quarta frazione in bilico fino in fondo, portando il match al tie-break, in cui Binetti e compagne dimostrano determinazione feroce e tanta voglia di vincere.

L’appuntamento per i tifosi baresi è per sabato 26 maggio alle 17 al Palacarbonara di Bari, per una gara 2 di semifinale playoff che si preannuncia ad alto tasso di adrenalina: un altro passo verso un sogno da fare tutti insieme. Dato il rinvio del playoff del Bari calcio, sabato ci sarà un’altra Bari da supportare con tutte le proprie forze: la Pvg invita tutta la città a stringersi intorno alle sue ragazze.

La partita
Coach Gramignano si è affidato alla diagonale Bettas-Masala, con Lestini e Dimitrova centrali, Calì e Zucca laterali, libero Marongiu; Pvg risponde con Romanazzi al palleggio, Cariello opposto, in banda Liguori e Binetti, al centro Labianca e Piemontese, Minervini libero.

Inizio contratto della Pvg che commette alcuni errori in ricezione. Cagliari si porta subito in vantaggio (3-0) e conduce per tutto il set, sospinto dai continui attacchi di Masala. Ace di Piemontese per l’11-8. Pallonetto e servizio vincente di Cariello, miglior realizzatrice Pvg con 20 punti: 12-11. Le distanze si riducono, ma a guidare le danze sono ancora le atlete isolane. Liguori in mani-fuori e poi con un attacco che perfora il muro: 15-14. Cariello sfoggia uno dei suoi colpi migliori: colpo in diagonale che accarezza l’angolo estremo del terreno di gioco, 17-16. Cambio in cabina di regia, entra Alfieri sul 19-17. Due errori baresi allargano il distacco: 21-17. Lungolinea di capitan Binetti (8 punti con tre ace per lei) e colpo vincente di Labianca: 23-19. Il nastro aiuta Masala, Dimitrova con muro vincente chiude il set sul 25-19.

Secondo set. Ace di Lestini e primo tempo della centrale di origini bulgare per il 4-2. Il parziale sembra la copia del precedente. Si gioca soprattutto sotto rete con le centrali a darsi battaglia. La fast di Labianca fa il vuoto, sarà una delle armi principali della Pvg in tutta la partita (8-5). Le ospiti devono migliorare le prestazioni a muro per frenare gli efficaci attacchi sardi. Alfieri di seconda e muro di Piemontese (suoi 12 punti con 5 muri vincenti): 10-8. Cariello infila la difesa cagliaritana, ace di Liguori, che poi lascia il campo a Simona Marasco: 15-13. Pharma Giuliani ha ritrovato il suo gioco: il muro sporca ogni palla, Minervini vigila sul proprio campo e le attaccanti fanno il resto. Lungolinea di Binetti, cui segue un poderoso muro targato Cariello-Labianca per il pari 16. A segnalare il cambio di rotta arriva il primo time out di marca San Paolo. Labianca prima schiaccia a terra una palla vagante, poi con un pallonetto guida il sorpasso Pvg (17-20). Mani fuori di Binetti e Marasco: 18-22. Masala è l’ultima ad arrendersi, arriva un altro ace del capitano molfettese. Coach Gramignano corre ai ripari cambiando palleggiatrice., ma non trova contromisure contro le fast di Labianca (ben 17 punti per la centrale barese). Un errore in ricezione mette in pari il match: 19-25.

La macchina perfetta che ha conquistato il secondo set continua a martellare nella terza frazione. Dopo due salvataggi clamorosi, Cariello colpisce in diagonale e Piemontese mura Lestini: 2-4. Fast di Dimitrova per il 4-6. Un ficcante turno al servizio di Piemontese inchioda Cagliari ai quattro punti mentre le avanti Pvg si sbizzarriscono; sarà ancora Dimitrova a fermare l’offensiva pugliese sul 5-10. Le atlete di casa un po’ in bambola commettono molti più errori in difesa e ricezione rispetto ad inizio partita, pungolate da una volitiva Pvg. Due ace di Binetti allungano il distacco: 6-14. San Paolo sembra un pugile all’angolo e la squadra di Sarcinella non smette di picchiare. Muro di Liguori (14 punti per la schiacciatrice foggiana) e altro punto di Labianca: 7-17. Altra staffetta Marasco-Binetti. Ancora un duetto Liguori-Labianca per l’11 -19. Piemontese sfrutta una cattiva ricezione delle locali e uno dei primi errori di Masala: 13-22. Muro di Cariello e mani-fuori di Marasco per il +10 (14-24). Il sussulto cagliaritano arriva a questo punto con un servizio vincente di DImitrova e alcuni errori baresi che però allungano solo la durata del set, sigillato da Marasco sul 18-25.

Ace di Zucca in un quarto set caratterizzato da grande equilibrio: 5-5. Dimitrova sale in cattedra dominando sotto rete. Bomba mancina di Calì per un sostanzioso vantaggio casalingo: 11-5. Il monologo sardo prosegue fino al 14-6. Labianca è ancora una volta il grimaldello per forzare la difesa di casa. Pvg stringe le maglie della sua, di difesa costringendo le avversarie a qualche errore di troppo. Fast della centrale barese e due attacchi vincenti di Cariello per il 17-15. Muro di Dimitrova e lungolinea di Masala: 19-16. Liguori forza il muro di casa, palla smorzata dell’opposta di Bitonto: 19-19. Si va avanti con attacchi e contrattacchi fino al 22-22. San Paolo ce la mette tutta per non lasciare i tre punti alle baresi. Gran difesa di Minervini, ma Masala è impietosa: 24-22. Grazie ad una difettosa difesa ospite, Cagliari vince il set e spedisce l’incontro al tie-break (25-22).

Liguori mette due volte palla a terra nell’inizio del mini-set, seguita da Cariello. Risponde Cagliari con la fast di Dimitrova, mani-fuori di Calì e un missile di Masala: 4-6. Marasco prende il posto di Binetti. Ace di Bettas per il 6 pari. Cariello scova un buco nella difesa di casa, arriva puntuale la fast di Labianca: 7-9. È Marasco (5 punti per lei in momenti topici della partita) a mandare in doppia cifra Pvg: 8-10. Un’altra fast di Dimitrova riavvicina le squadre e spinge Sarcinella a chiamare il time-out. Le centrali Pvg fanno la voce grossa sotto rete: 10-13. Cartellino giallo per il coach barese, ma le sue ragazze non si scompongono. E’ il momento di chiudere la contesa. Ed è Liguori a farlo perforando l’altissimo muro casalingo: 11-15.

Lascia il tuo commento
commenti