Superlega

Bcc, sotto l'albero che vittoria

Superba prova di Castellana Grotte: Lube sconfitta

Volley
Bari mercoledì 27 dicembre 2017
di Angelo Ciocia
Bcc Castellana in campo al Palaflorio
Bcc Castellana in campo al Palaflorio © Consaga

È un regalo inatteso, e per questo ancora più bello, quello che la Bcc Castellana fa ai propri tifosi, battendo 3-2 i campioni di Italia in carica e in vicecampioni del mondo della Lube Civitanova.

Oltre due ore di gioco tra il Castellana, che regala il primo set e poi gioca una prestazione maiuscola e la Lube, che dimostra che il 26 dicembre, scendere in Puglia a giocare non è il massimo della cabala sportiva. Dopo l'Exprivia Molfetta, anche il Castellana, fa un brutto scherzetto sotto l'albero dei biancorossi marchigiani.

Coach Lorizio conferma il sestetto tipico. Paris in regia a ispirare Tzioumakas, Canuto e Djalma. Al centro De Togni e Athos. Libero Cavaccini. Turnover per Medei. Fuori i titolarissimi Christenson, Sokolov e Sander. La diagonale è Zhukouski - Casadei; in posto 4 Kovar - Juantorena; al centro Candellaro - Cester. Libero Grebennikov.

Pronti, via, la Lube crea già il primo solco. In soli 20 minuti annienta il Castellana e la partita sembra direzionarsi verso il plurititolati marchigiani. Juantorena chiude il primo set sul 15-25, dopo un primo parziale da manuale del volley: 67% positivo in attacco, 100% positivo il ricezione.

Castellana non ci sta e reagisce con l'orgoglio. Tzioumakas porta i pugliesi avanti (2-0), ma Casadei ribalta tutto: 3-4. Paris mura Juantorena (12-8), ma Candellaro pareggia i conti: 15-15. Si esalta Canuto: prima firma il 17-15, poi mura per il 19-16, infine fissa il punteggio sul 21-17. Chiude il parziale l'errore in battuta dell'italocubano Juantorena: 25-21.

È un'altalena di emozioni il terzo parziale. Canuto sciupa il più classico dei "rigori pallavolistici" (3-7), ma a poco a poco Castellana torna sotto: l'ace di Djalma firma la parità (13-13). La Lube fa male al servizio: ace di Zhukouski (13-15) e di Juantorena (18-19). Lo stesso italocubano chiude il parziale con un delizioso tocco: 23-25.

Partenza fulmine del Castellana nel quarto parziale. Canuto mura Casadei (8-3), Tzioumakas firma il servizio vincente (11-4). Prova a reagire la Lube con Kovar e Juantorena. Sale in cattedra Djalma: suoi i punti clou del parziale (21-15, 23-16, 25-16).

Il tie break è la più tipica delle lotterie. Castellana va avanti con la forza dell'orgoglio; la Lube è sulle gambe. Athos firma tre punti consecutivi, poi è Djalma a fare la voce grossa, il tutto intervallato da errori scolastici di un campione come Kovar. Chiude il parziale e il match l'errore al servizio di Cester: 15-10.

Il Castellana sopperisce al gap tecnico con la forza di volontà. La Lube è apparsa visibilmente stanca dopo gli impegni su più fronti. Castellana muove la classifica, vince una partita impensabile alla vigilia, ma il distacco dal Sora, ultimo in classifica, si accorcia ad una lunghezza, in virtù della vittoria dei laziali contro il Vibo.

Sabato ancora grande volley al PalaFlorio. Arriva il quotato Modena. Un altro match da Davide contro Golia.

Il tabellino
Bcc Castellana Grotte-Cucine Lube Civitanova 3-2 (15-25, 25-21, 23-25, 25-17, 15-10)

Bcc Castellana Grott: Moreira 22, De Togni 9, Tzioumakas 17, Canuto 10, Ferreira Costa 10, Cavaccini (L), Cazzaniga 0; NE Pace (L), Rossatti , Hebda , Ferraro , Garnica , Zauli, Paris. All. Lorizio. att.sb. 15, ace 6, ric pos 59% , prf % 37, attacco 47%, muri 12, errori 16.
Cucine Lube Civitanova: Zhukouski, 2 Juantorena 24, Candellaro 6, Kovar 13, Cester 15, Casadei 13, Grebennikov (L), Milan 1, Christenson 1, Marchisio 0, NE Storani (L),Stankovic, Sander, Sokolovl. Medei. batt.sb. 19, ace 5, ric pos 69% , prf % 64, attacco 37%, muri 13, errori 19.

Arbitri: Simbari, Zavater.
Note: durata set: 20', 25', 29', 25', 29'. Spettatori 2.500 circa.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette