Serie B

La Pallavolo Bari si rialza in casa

Prezioso successo sulla Florigel Andria per 3-1

Volley
Bari martedì 19 dicembre 2017
di La Redazione
La Pallavolo Bari in campo
La Pallavolo Bari in campo © Rosaria Loiacono

Orgoglio e tanto cuore. La Pallavolo Bari riparte dopo le due sconfitte consecutive e si scrolla di dosso la zona retrocessione. Con una prova qualitativamente superiore alle recenti, i biancorossi di coach Tonino Cavalera si impongono in quattro set contro la Florigel Andria nel match della decima giornata del campionato nazionale di serie B maschile – girone G.

Aggressivi al servizio, astuti in attacco, i baresi nei primi due set mettono in scacco l’Andria di mister Salvatore Iaia: gli ospiti, dal canto loro, sbagliano numerosi attacchi arrendendosi rispettivamente a 17 e 15. Nel terzo set, però, l’Andria reagisce prendendo le misure a muro e alzando il ritmo in attacco; i padroni di casa soffrono, provano ad accorciare ma puntualmente sono ricacciati indietro, perdendo poi a 22. Nel quarto set, bilanciato per metà, l’ingresso di un efficace Mattia Meringolo spacca il parziale, chiuso poi dalla Pallavolo Bari con un paio di muri perentori. 25-18 e 3-1: l’ultima partita del 2017 porta in dote tre punti pesanti in ottica salvezza, con la squadra di Cavalera che può godersi le festività all’ottavo posto con 14 punti (meno 2 dal quarto posto, più 2 sulla zona retrocessione) mantenendo però il focus sulle prossime sfide, fondamentali in ottica salvezza, a Castellana Grotte e a Galatina che attendono De Tellis e compagni alla ripresa.

La partita
Nessuna sorpresa nei sestetti in campo: Pallavolo Bari col collaudato 6+1 guidato da Latorre in regia, con Petruzzelli opposto e Incampo – Scio laterali, De Tellis e Giorgio al centro con Rinaldi libero. La Florigel Andria si schiera con la diagonale Zonno – Carelli, Andriano e Fiorillo di banda, Porro e Carofiglio centrali più Pepe libero.

Nel primo set, due vincenti di Scio (3-1), dopo il primo tempo di Porro, l’ace dello schiacciatore barese va a siglare il 5-2; Carelli tira lungo: sull’8-3 è time out per mister Iaia. Incampo gioca con le mani del muro due volte, poi piazza l’ace (11-5), per Andria è nuovamente time out. Carelli mura due volte e Carofiglio realizza dal centro: gli ospiti recuperano sull’11-8 ed è mister Cavalera questa volta a optare per il time out. Muro di De Tellis, block-out di Scio con i padroni di casa che si portano sul più cinque (15-10). Petruzzelli allunga ancora sul 19-12, Andria sbaglia due volte (21-13). Scio inarrestabile per il 23-15, Caldarola sostituisce Fiorillo nelle file ospiti. Ace di Giorgio con l’aiuto del nastro, poi Carelli in parallela e l’errore barese annullano due set point. Alla terza occasione ci pensa Scio: primo set di marca locale (25-17).

Equilibrio in avvio della seconda frazione (3-3), a De Tellis risponde Porro per l’immutata parità. La doppia di Zonno e l’invasione ospite valgono però il primo vantaggio del set sul 10-7, time out per mister Iaia. Scio conduce sul 12-8 i biancorossi, Caldarola sostituisce questa volta Andriano per la Florigel: ancora sospensione richiesta da Iaia. La Pallavolo Bari si porta sul 14-9, Carelli prova a interrompere il momento favorevole ai locali. De Tellis piazza l’ace del 16-10, Caldarola sbaglia e torna Andriano in campo (18-10). Petruzzelli ed il muro di Giorgio (20-11), Fiorillo tira out e Bari tocca il più dieci. Carelli out ed è 2-0 sul 25-15.

Nel terzo set due volte Fiorillo per la Florigel Andria avanti sullo 0-2, baresi che restano a contatto sul 2-3. Ace di Fiorillo (2-5), subito time out per mister Cavalera. Bari sbaglia molto, Andria ringrazia portandosi sul 3-8. Giorgio e l’ace di Incampo (6-9), Porro tiene gli ospiti avanti di quattro (8-12). De Tellis di seconda intenzione accorcia il gap costringendo Iaia al time out (11-13). Carelli difende il vantaggio andriese (14-16), time out dei locali. La Pallavolo Bari si inceppa in attacco, Andria scappa via sul 14-19: Meringolo in campo al posto di Incampo. Porro mura Giorgio firmando il 16-21, Scio prova a riaprire i giochi con due vincenti, Latorre aggiunge un muro: 19-22. Carelli con il mani e fuori, risponde Scio (21-23). Doppia di Petruzzelli in ricostruzione (22-24), entra Stigliano al servizio ma sbaglia (22-25).

Nel quarto set, si rivede Incampo per la Pallavolo Bari, Giorgio in primo tempo e la pipe di Scio per il 2-0. Fiorillo pareggia i conti, poi dai nove metri firma il sorpasso sul 4-5. Andriano segna il più due (5-7), il muro di Petruzzelli accorcia le distanze. Carelli implacabile in parallela: più tre Andria (7-10) e time out Bari. Due affondi di Petruzzelli (9-11), l’ace di De Tellis per il pareggio sull’11-11. Andriano e Porro a muro riportano sul più tre gli ospiti (11-14), torna Meringolo sul taraflex. Il neoentrato caldissimo conduce al nuovo aggancio (14-14), time out per la Florigel. Ancora Meringolo per il sorpasso, Andria c’è (15-15). Più due Bari col muro di Giorgio, Scio a segno sul 19-16: time out per mister Iaia. Fiorillo spezza il break, Carofiglio a muro: 19-18. Scio con il mani e fuori, Petruzzelli d’istinto (21-18). Un muro a testa per De Tellis e Petruzzelli (23-18), doppia dell’Andria. Petruzzelli affonda il punto della vittoria: 25-18 e 3-1.

Il tabellino
Pallavolo Bari 3-1 Florigel Andria (25-17, 25-15, 22-25, 25-18)

Bari: Latorre (1), Petruzzelli (11), Incampo (6), Scio (22), De Tellis (14), Giorgio (10), Rinaldi (L)(pos 80%, prf 67%), Capurso (ne), Carella (ne), D’Alessandro (ne), Di Gregorio (ne), Meringolo (4), Stigliano (0). All. Tonino Cavalera. Scoutman Alberto Guarini
Andria: Zonno (0), Carelli (14), Andriano (7), Fiorillo (16), Carofiglio (5), Porro (11), Pepe (L1)(pos 47%, prf 22%), Lorusso (ne), Rubino (ne), Caldarola (0), Losito (ne), Poli (ne). All. Salvatore Iaia

Note: Bari - Errori al servizio (7), Aces (8), Ricezione positiva (63%), Ricezione perfetta (43%), Attacco (38%), Muri vincenti (14). Andria – Errori al servizio (6), Aces (2), Ricezione positiva (49%), Ricezione perfetta (27%), Attacco (36%), Muri vincenti (8).

Arbitri: Antonio Bisignano (Taranto), Gianfranco Sasso (Taranto)
Durata set: 25’, 26’, 32’, 30’.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette