Serie B2

Colpo della Pharma Giuliani in Campania

Netto 3-1 rifilato all’Accademia Benevento e terzo posto in solitaria

Volley
Bari lunedì 18 dicembre 2017
di La Redazione
La Pharma Volley in campo
La Pharma Volley in campo © n.c.

La prima trasferta in Campania fa tornare il sorriso alla Pharma Volley Giuliani Bari, vittoriosa 3-1 sul campo dell’Accademia Benevento. Il brutto stop casalingo contro Orsogna è archiviato alla voce partite da non ripetere; Cariello e compagne superano di slancio l’ostacolo di giornata. Pvg riaggancia il terzo posto in solitaria con 22 punti, grazie alla prima sconfitta di Mesagne nel derby con Oria mentre il girone H di B2 femminile ha una nuova capolista, Lp Pharm Napoli, che fa bottino pieno a Sant’Elia, attestandosi a quota 25 punti, +3 sulle baresi.

Per due set le ragazze di coach Sarcinella mettono in mostra tutta la propria superiorità, lasciando al palo le avversarie, pur prive di Padua e Petruzzella infortunate. Regia intelligente di Alfieri, gran lavoro in attacco e difesa delle laterali Peretto e Lattanzio, una impareggiabile Simona Minervini a recuperare ogni palla possibile, Labianca e Piemontese a dominare al centro, Cariello a martellare la difesa di casa. Il terzo set fa registrare un leggero rilassamento delle ospiti e il sussulto d’orgoglio delle beneventane, guidate dall’opposta Morgia e dalla centrale Dell’Ermo. Troppo poco per impensierire la Pvg che riaccende i motori sul finire del terzo parziale e chiude la questione al quarto.

La partita
Coach Ruscello deve fare a meno della centrale barese Petruzzella e schiera al suo posto l’alzatrice Grillo accanto a Dell’Ermo, al palleggio Migliardo, opposta Morgia, laterali De Cristofaro e D’Ambrosio, libero Pisano; coach Sarcinella risponde con il consueto 6+1 incardinato sulla diagonale Alfieri-Cariello, con Peretto e Lattanzio in banda, Piemontese e Labianca al centro e Minervini libero.

Non c’è possibilità di equivoco, il primo set in pochi minuti tocca l’1-8, grazie anche a due fast di Labianca e alla pipe di Peretto, top scorer del match con 23 punti. Ruscello rinforza i bastioni difensivi, inserendo Cona accanto a Pisani. Break campano che riavvicina le squadre: 4-8. Le centrali baresi stoppano il rientro delle avversarie, riallungando il distacco a 5-12. Muro e primo tempo di Dell’Ermo per l’8-12. Mano-fuori di Cariello e Peretto: 10-15. Le attaccanti ospiti non danno fiato alle speranze dell’Accademia, continuano a bombardare il campo avverso senza sosta. Morgia mette a segno i suoi primi attacchi vincenti, ma Pvg è già sul +7 (14-21). Diagonale di Lattanzio in campo: 15-22. Tre errori del Benevento completano il set: 16-25.

Medesimo copione nel secondo parziale con la Pvg famelica che morde l’avversario barcollante. Pipe di Lattanzio, 15 punti per lei. Minervini si esibisce nel primo di una lunga serie di salvataggi acrobatici da applausi. L’1-7 replica l’andamento del primo set. La fast di Dell’Ermo accorcia fino al 5-9. Ace di Lattanzio e colpo lungo linea di Peretto: 6-13. Il dominio Pvg è incontrastato e Labianca (11 punti) infierisce: 6-15. Il lungo turno al servizio di Piemontese dà il colpo di grazia alle campane: due ace della centrale barese e due muri vincenti della collega di reparto portano la frazione sul 6-22. Benevento mette in fila cinque punti, ma il divario è ormai incolmabile. Finale: 11-25.

Terzo set aperto dall’ace di Cariello; 12 punti per l’opposto di Bitonto. Pvg abbassa decisamente la guardia e Benevento aumenta il tasso di efficacia in attacco. Ace di D’Ambrosio per il 7-7. Per la prima volta nel match, si gioca punto a punto. Accademia si porta in vantaggio, grazie agli attacchi potenti di Morgia (20 punti): 13-10. Time out per Sarcinella. Diagonale di Peretto, al quale risponde ancora l’opposto campano che porta il set sul 17-12. Ora Benevento difende bene, sospinta dal pubblico e contrattacca con convinzione. Block-out e pallonetto di Lattanzio: 20-14. Peretto non ci sta e mette a segno due attacchi consecutivi che spaventano le atlete di casa: 21-16. Fast e muro della ex di turno, Labianca che apre il break Pvg: 23-21. Rientra Cona per rinsaldare la difesa. Lattanzio porta Pvg a -1. Spazio alla laterale Tufo nel finale. Ci pensa Dell’Ermo - 16 punti per la centrale - con un perfetto primo tempo a sancire il 25-23 conclusivo.

La rimonta Pvg nel terzo set fa intravedere il risveglio che si concretizza nella quarta frazione. E Minervini ci mette subito del suo, salvando contro ogni legge della fisica e ributtando nel campo avversario una palla preziosa. Ace di Peretto: 1-5. Bomba di Cariello che ingrassa il bottino: 3-7. Non molla Dell’Ermo che si fa sentire sotto rete: 5-10. Un’altra saetta scagliata da Cariello, a cui risponde Morgia due volte. Il set è combattuto, ma Pvg tiene le distanze: 10-13. Attacco spettacolare da seconda linea di Peretto: 13-16. Fast velenosa di Piemontese (8 punti per lei) per il 14-18. Un’altra difesa eroica di Minervini propizia il pallonetto di Lattanzio, che replica subito dopo con un servizio vincente: 16-21. Ruscello inserisce nuovamente Cona, ma Pvg vede il traguardo. Muro poderoso di Labianca che annichilisce De Cristofaro: 16-23. Chiude la contesa l’attacco vincente di Peretto: 18-25.

Tre punti pesantissimi per la Pharma Giuliani che resta incollata a Mesagne e Napoli. Dopo due settimane di stop per le festività, il campionato delle baresi riprende il 6 gennaio al Palacarbonara, dove arriva una delle formazioni più attrezzate del girone H, Assitec Sant’Elia, quinta in classifica (a -2 dalla Pvg) dopo il ko casalingo contro la nuova capolista Napoli.

Lascia il tuo commento
commenti