Cinema

"Dentro il mare", Toscano al Cineporto

L'autore presenterà il film di Leonardo Dell'Olio. Prosegue la raccolta fondi a sostegno della pellicola

Spettacolo
Bari giovedì 15 febbraio 2018
di La Redazione
Ettore Toscano
Ettore Toscano © n.c.

Venerdì 16 febbraio alle 11 Ettore Toscano interverrà al Cineporto di Bari per ripercorrere la sua carriera e presentare la sua ultima esperienza in campo cinematografico: il film Dentro il mare di Leonardo Dell'Olio.

A dialogare con Toscano, allievo di Orazio Costa e figura di spicco del teatro italiano del Dopoguerra, ci saranno Gianluca Sciannameo, critico cinematografico e comunicatore sociale fondatore di Camera a Sud e Pasquale Bellini, critico teatrale della Gazzetta del Mezzogiorno, docente universitario ed ex Direttore dell'Accademia delle belle arti di Bari.

A concludere l'incontro, una breve presentazione e la proiezione del video appello per la raccolta di fondi a sostegno del cortometraggio Dentro il mare del regista barese Leonardo Dell'Olio, ultimo impegno cinematografico di Toscano, girato a Bari lo scorso luglio.

La campagna di raccolta lanciata su Produzioni dal basso il 7 febbraio servirà a coprire i costi di post-produzione e distribuzione del film nei festival

L'ingresso alla manifestazione è libero e aperto a tutti. Il Cineporto è nel Padiglione 180 della Fiera del Levante, sul lungomare Starita 1.

L'autore
Ettore Toscano nasce a Taranto nel 1941. Frequenta la Scuola nazionale di cinema insieme a Marco Bellocchio, Liliana Cavani e Silvano Agosti. Al cinema è interprete de Il trittico di Antonello (1992), Gli amori di Angelica (1967), Ginepro fatto uomo (1962). Allievo di Orazio Costa – con il quale mette in scena Il Gabbiano – fonda insieme al maestro e a Pino Manzari la Scuola d’espressione scenica.

Collabora con i maggiori registi italiani del dopoguerra, tra cui Luca Ronconi e Gabriele Lavia (Romeo e Giulietta, 1977) nonchè Andrea Camilleri. Negli stessi anni è membro della compagnia Gli Associati di Giancarlo Sbragia. All’attività teatrale e cinematografica affianca l’esperienza televisiva prendendo parte a numerosi sceneggiati Rai.

Nel 1991 Toscano cura la regia di Poveri davanti a Dio del drammaturgo pugliese Cesare Giulio Viola, spettacolo teatrale che lo vede anche nelle vesti di interprete. Pubblica diverse raccolte di poesia, a partire da Di qua dai vetri che fremono nel 1990 a cui seguono nel 1997 Echi d'un ideale frastuono, nel 2000 Tamburi, nel 2007 Brusio di fondo e non ultima l’antologia Poesie Scelte 1970-2009.

Lascia il tuo commento
commenti