Musica

Servillo canta Battisti

Sabato al Petruzzelli il cantante sarà accompagnato da Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio Di Castri, Rita Marcotulli e Mattia Barbieri

Spettacolo
Bari mercoledì 06 dicembre 2017
di La Redazione
Lucio Battisti
Lucio Battisti © n.c.

Dopo l’omaggio a Domenico Modugno e ad Adriano Celentano, Peppe Servillo continua nel suo percorso di reinterpretazione dei più grandi artisti-simbolo della tradizione musicale italiana, confrontandosi con quello che egli stesso definisce “l’autore più intimo, lirico e personale della canzone italiana”: Lucio Battisti, interprete popolare e sofisticato, italiano e solitario, costruttore e inventore di una canzone che resta intimamente patrimonio di tutti, incrociando sensibilità e pensieri musicali diversi.

La voce e la vocazione teatrale di Servillo, gli arrangiamenti jazz, una ‘squadra’ di musicisti dal talento puro e i testi di uno dei cantautori che più di altri ha segnato la storia della canzone italiana, faranno emergere in questo tributo il linguaggio dell’improvvisazione, i virtuosismi del jazz a coniugarsi e fondersi con la canzone d’autore e popolare, creando un nuovo emozionante percorso, colmo di suggestioni e di ritmi diversi

Un omaggio, intitolato “Pensieri e parole”, che la Camerata Musicale Barese porterà sul palcoscenico del Teatro Petruzzelli il 9 dicembre alle 21.

Con Servillo sulla scena il sax di Javier Girotto, la tromba di Fabrizio Bosso, il contrabbasso di Furio Di Castri, il pianoforte di Rita Marcotulli e la batteria di Mattia Barbieri, che daranno nuova vita ai celebri brani portati al successo dal cantautore laziale.

Una sfida particolarmente impegnativa per l'assoluta particolarità del repertorio: l'originalità delle canzoni, il loro essere così diverse tra di loro nella musica e nei testi, così intrise da un'inesauribile vena compositiva, potrebbe rendere arduo il lavoro di affrontarle senza farne delle vere e proprie "cover".

Gli arrangiamenti di Girotto e il genio teatrale di Peppe Servillo riescono a tracciare un nuovo percorso, suggestivo e inaspettato, attraverso le grandi canzoni di Lucio Battisti. Un percorso ricco di sapori latini, ritmi avvolgenti, storia, emozioni e grande pathos. Da "Il mio canto libero" a "Penso a te", la maestria di tutti gli interpreti si mette al servizio di questo straordinario autore.

Informazioni e prenotazioni negli uffici della Camerata in via Sparano 141 (telefono 080 5211908), ai botteghini del Teatro Petruzzelli e della Feltrinelli e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette