In scena

Gianni Ciardo è il marito geloso in "L’avvocato non deve sapere"

L'attore barese è anche regista della commedia. A grande richiesta, si replica il 18 e il 19 novembre, al Teatro Duse

Spettacolo
Bari lunedì 13 novembre 2017
di Giovanni Boccuzzi
Gianni Ciardo è il marito geloso in
Gianni Ciardo è il marito geloso in "L’avvocato non deve sapere" © BariLive.it

Il giradischi che diffonde le dolci note della suadente canzone del film Ghost. Le luci soffuse per creare la giusta atmosfera. Un candeliere acceso sulla finestra, forse un segnale di via libera per qualcuno. Il cancello aperto e la moglie sdraiata sulla dormosa, con lo sguardo sognante. Sono questi gli indizi che scatenano i sospetti dell’avvocato Paolo Guarnieri che, rientrato improvvisamente a casa, scorge questa compromettente scena. Forse la sua bella e romantica moglie Adriana, vent’anni più giovane di lui, lo tradisce con un aitante amante?

È possibile scoprirlo nello spettacolo L’avvocato non deve sapere, in scena al Teatro Duse di Bari. A interpretare l’uomo di legge, probabilmente cornificato, è l’attore barese Gianni Ciardo, anche regista della commedia.

Con la sua solita irresistibile verve, Ciardo regala al pubblico momenti di sano divertimento, sfoderando i suoi collaudati ferri del mestiere: voce, mimica e battute esilaranti, in un crescendo di giochi verbali e gag in salsa barese.

Equivoci, malintesi e colpi di scena condiscono la brillante commedia, dove con piglio ironico vengono indagate la gelosia, la fedeltà e la voglia di trasgredire, alla base dei meccanismi di coppia.

Gianni Ciardo è supportato da un cast di ottimi attori: la bella e brava Marilù Quercia nel ruolo della moglie, Caterina Firinu attrice e autrice sempre raffinata nel ruolo della suocera, Vito Latorre che interpreta il detective privato dell’agenzia investigativa La Discreta, e Tiziana Gerbino nei panni della fidata domestica Adele.

A grande richiesta, lo spettacolo replicherà sabato 18 novembre e domenica 19, rispettivamente alle ore 21 e 19, sempre al Teatro Duse.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette