Serie B

Bari al palo, vince il Parma

Decide un gol di Gagliolo. Sfortunata prova dei biancorossi fermati da due legni

Calcio
Bari sabato 12 maggio 2018
di Nicola Palmiotto
Parma-Bari 1-0
Parma-Bari 1-0 © Fc Bari 1908

Il Parma segna, mentre il Bari colpisce due legni. È una sconfitta (1-0) che fa male quella subìta dai biancorossi in Emilia. Gli uomini di Grosso sono stati autori di una partita gagliarda, tenendo testa agli avversari e sfiorando diverse volte il gol, compresi i pali clamorosi colti da Henderson e Nené, quest’ultimo in pieno recupero quando i pugliesi erano in dieci uomini per espulsione di Empereur. Dopo otto risultati utili si interrompe la striscia positiva dei pugliesi e tramonta definitivamente l’ipotesi di qualificarsi direttamente alle semifinali. Ma se il Bari continuerà ad avere questo atteggiamento, nei playoff venderà cara la pelle.

Bari fermato dai pali
Come nell’ultima trasferta a Palermo Grosso sceglie un atteggiamento prudente con tre difensori centrali. Sabelli e Balkovec presidiano le corsie laterali, mentre a centrocampo torna Henderson. In attacco conferma per Andrada, schierato in coppia con Nené.

Il Parma parte con il piede sull’acceleratore. Al 6’ Ciciretti salta Basha, scarica il sinistro verso la porta, ma Micai si salva con i piedi. Dopo pochi minuti il Bari perde Andrada, costretto ad uscire per infortunio dopo uno scontro di gioco. Al suo posto entra Floro Flores. I biancorossi non si lasciano intimorire, risalgono il campo e al 21’ si rendono pericolosi con un tiro di Nené che finisce sul fondo. Al 25’ è il Parma che sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un corner, con una conclusione sotto misura di Gagliolo che sorvola la traversa. Il Bari risponde colpo su colpo e tre minuti dopo ci vuole un grande intervento di Frattali per dire di no al velenoso diagonale di Floro Flores. Al 36’ bel contropiede orchestrato da Henderson, ma la conclusione di Sabelli è troppo debole.

Partita combattuta anche ad inizio ripresa. Grosso prova l’all-in, richiamando in panchina Iocolano per inserire Brienza. Al 14’ però è Micai a tenere in piedi la baracca, opponendosi con la mano di richiamo ad un tiro di Di Gaudio. Ma una manciata di secondi dopo l’estremo difensore biancorosso nulla può sul colpo di testa ravvicinato di Gagliolo servito da un assist di Dezi. Il Parma rischia di dilagare al 19’ quando Cicirietti mette di poco fuori su un’azione di contropiede. Bari sfortunato al 35’, quando solo la traversa salva Frattali da un gran destro di Henderson dalla distanza. Poco dopo i biancorossi restano in dieci per l’espulsione di Empereur, per aver fermato irregolarmente Ceravolo lanciato a rete. Il pomeriggio no dei pugliesi è completo dall’incredibile palo colpito da Nenè a tempo scaduto con un colpo di testa. A 90’ dalla fine della stagione regolare i biancorossi restano al sesto posto a quota 64 punti. Finisse così il Bari giocherebbe il preliminare in casa contro il Cittaella.

Grosso: «Avremmo meritato il pareggio»
«Non abbiamo rimpianti - è il commento di Grosso davanti alle telecamere di Sky -. Primo tempo equilibrato, poi nel secondo abbiamo avuto 5-10’ in cui abbiamo sofferto e un finale in cui abbiamo creato i presupposti per ottenere un pareggio, che credo sarebbe stato meritato. Dispiace per il risultato, ma siamo soddisfatti per la prestazione. Adesso non ci vogliamo accontentare, siamo dentro i playoff e penso che ci possiamo giocare tutte le partite».

Il tabellino
Parma-Bari 1-0

Parma (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Sierralta, Gagliolo; Dezi, Scavone (36’st. Anastasio), Barillà; Ciciretti, Ceravolo (43’st. Calaiò), Di Gaudio (25’st. Scozzarella). In panchina: Nardi, Dini, Lucarelli, Frediani. Allenatore: D’Aversa.
Bari (3-5-2): Micai; Gyomber, Marrone, Empereur; Sabelli (21’st. Improta), Henderson, Basha, Iocolano (12’st. Brienza), Balkovec; Andrada (16’pt. Floro Flores), Nené. In panchina: De Lucia, Oikonomou, Petriccione, Kozak, Galano, Anderson, Tello, Diakite, Busellato. Allenatore: Grosso.

Arbitro: Di Paolo Avezzano (assistenti Cecconi, Colarossi; quarto uomo Minelli).
Reti: 14’ st. Gagliolo.
Note: Espulso 39’ st. Empereur (chiara occasione da rete). Ammoniti Sierralta, Basha, Marrone, Sabelli, Gyomber, Gagliolo. Angoli. Recupero 3’ + 6’.

Lascia il tuo commento
commenti