Serie B

Fra Bari e Parma vince la voglia di non perdere

Poche le emozioni al San Nicola: finisce 0-0. Biancorossi terzi dietro Palermo e Frosinone

Calcio
Bari giovedì 21 dicembre 2017
di Anna Rita Fasano
Bari-Parma 0-0
Bari-Parma 0-0 © Fc Bari 1908

Fra Bari e Parma vince la voglia di non farsi male. Finisce 0-0 l'incontro più atteso della 20esima giornata del campionato di serie B. Poche le emozioni al San Nicola, fra due squadre abbottonate, speculari sia nel modulo che nell'atteggiamento. Più del desiderio di osare, ha prevalso il timore di prestare il fianco all'avversario. E alla fine, un punto a testa può star bene, nonostante il sorpasso del Frosinone, secondo dietro la capolista Palermo.

Andamento lento
Stesso modulo ma due novità, rispetto alla vittoriosa trasferta di Perugia: Cassani per D'Elia in difesa, Petriccione al posto di Basha in mezzo al campo. Subito insidioso il Parma con Di Gaudio che s'incunea in area dalla sinistra, risponde il Bari con una conclusione tesa di Improta. Sembra un inizio incoraggiante ma è solo un fuoco di paglia: ritmo lento, più calci che calcio. Grosso prova a far salire il baricentro dei suoi ma le occasioni da annotare sul taccuino restano poche: una conclusione velleitaria di Insigne al 34', un servizio di Nené per Galano che impegna Frattali sul suo palo al 40'.

Copione senza scossoni neppure dopo l'intervallo, in attesa della fiammata che non arriva. Prova a metterci del pepe Di Gaudio, dopo un quarto d'ora, con un cross che sfiora l'incrocio, senza trovare un compagno che ribadisca in rete. È il momento più avvincente della partita, con attacchi finalmente più decisi su ambo i fronti: Frattali ribatte un tiro di Improta sugli sviluppi di un angolo di Iocolano. Poi è Insigne, sul capovolgimento di fronte, a imbeccare in contropiede Baraye, ma Micai ne blocca le velleità con l'aiuto di Sabelli. Grosso rimescola le carte con Brienza e Floro Flores al posto di Iocolano e Nenè ma è l'asse sinistro degli emiliani che continua a pungere: una combinazione Scavone-Di Gaudio libera ancora il sinistro del numero 20, che però non trova la porta.

Entra anche Kozak, al posto di Galano, controllatissimo dai difensori avversari. Gli ultimi tentativi di schiodarlo sono del Bari: Brienza libera al cross Improta, che serve al centro Floro Flores anticipato sul più bello. Infine è Tello che nel recupero cerca (ma non trova) la traversa. Troppo poco per smuovere il risultato di partenza: primo 0-0 al San Nicola per il Bari, terzo pareggio di fila per il Parma. Entrambe a ruota dietro il duo di testa: in fondo, è un buon Natale per tutte e due.

Grosso soddisfatto
La prima “x” del San Nicola è accolta da Grosso molto favorevolmente: «Siamo stati bravi – spiega il tecnico – a portare a casa un punto in una partita difficile. È bello anche fare un passo in avanti, invece che tre. Sono contentissimo dei punti ottenuti nel girone d'andata, che abbiamo conquistato con grande fatica e dispendio di energie».

Il tabellino
Bari-Parma 0-0
Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Tonucci, Marrone, Cassani; Tello, Petriccione, Iocolano (18'st Brienza); Galano (38'st Kozak), Nené (18'st Floro Flores), Improta. In panchina: De Lucia, Conti, Capradossi, D'Elia, Basha, Salzano, Fiamozzi, Diakhite, Busellato. Allenatore: Grosso.
Parma (4-3-3): Frattali; Iacoponi, Di Cesare (35'st Sierralta), Lucarelli Gagliolo; Dezi, Scozzarella, Scavone (45'st Barillà); Insigne, Baraye (41'st Siligardi), Di Gaudio. In panchina: Nardi, Dini, Corapi, Scaglia, Munari, Ramos, Frediani, Nocciolini, Germoni. Allenatore: D'Aversa.

Arbitro: Piccinini di Forlì (assistenti Rossi, Opromolla; quarto uomo Marinelli).
Note: spettatori 15.160, di cui abbonati 8.581 (incasso non comunicato). Ammoniti: Petriccione (B), Scavone (P), Tonucci (B), Cassani (B), Sabelli (B), Scozzarella (P). Angoli: 6-4 per il Bari. Recupero: 2',4'.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette