Serie B

Missione rilancio per il Bari a Perugia

Grosso: «Nessuna partita è cruciale, dobbiamo provare a migliorarci sempre»

Calcio
Bari venerdì 15 dicembre 2017
di Nicola Palmiotto
Fabio Grosso
Fabio Grosso © Fc Bari 1908

È chiamato a rialzarsi dopo due ko consecutivi il Bari di Fabio Grosso, di scena domani pomeriggio a Perugia. Ma il tecnico biancorosso non sembra fare fare troppi drammi: «Partecipiamo ad un campionato difficile e lo sappiamo: nessuna partita sarà cruciale ma tutte insieme sono importanti», ha affermato l’allenatore durante la conferenza stampa della vigilia.

«La nostra forza - ha proseguito Grosso - deve essere quella di provare a migliorare al di là della classifica mantenendo un certo equilibrio. Sappiamo in che ambiente siamo, ci siamo sentiti felici a toccare determinate posizioni, ma non abbiamo mai promesso niente. È chiaro che vogliamo fare meglio delle partite con Entella e per certi versi di quella con il Palermo».

Dall’altro lato c’è un Perugia («A questa città legano dei ricordi bellissimi, l’ho detto già la settimana scorsa ma è la verità», ha dichiarato Grosso) in serie positiva da quattro turni e che dopo il cambio dell’allenatore è tornata a navigare in acque più tranquille. «È una squadra che non molla e che ci crede fino all’ultimo - ha specificato Grosso -. Conosciamo bene le loro qualità, ci aspetta una partita difficile».

Come al solito il tecnico pescarese non si è voluto sbilanciare sulla formazione. Mancheranno certamente gli infortunati Morleo, Anderson e Gyomber. In dubbio anche Brianza, debilitato da un’influenza, che però si è riaggregato al gruppo. Grosso potrebbe riproporre la difesa a tre oppure tornare sul modulo a quattro, magari con Sabelli e D’Elia sulle corsie esterne. Rebus anche a centrocampo con Tello, Basta, Petriccione e Busellato in corsa per parte dal 1’. In attacco potrebbe toccare ancora a Galano-Cissé-Improta.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette