Serie B

Fatal Entella, Bari di nuovo ko in trasferta

Brutta prova dei biancorossi sconfitti 3-1. A segno ancora Galano

Calcio
Bari domenica 03 dicembre 2017
di Nicola Palmiotto
Entella-Bari
Entella-Bari © Fc Bari 1908

Si ferma dopo cinque risultati utili la striscia del Bari. I biancorossi sono stati sconfitti 3-1 a Chiavari dalla Virtus Entella. I liguri si confermano una bestia nera per i Galletti, capaci di mettere in fila tre vittorie negli ultimi tre incontri in casa. Ma stavolta gli uomini di Grosso ci hanno messo molto del loro, subendo per tutti i primi 45’ il ritmo imposto dai padroni di casa senza riuscire a trovare le contromisure adeguate. Nella ripresa è arrivata la reazione del Bari, ma non è bastata per riacciuffare la partita. Anzi è stato l’ex De Luca a mandare i titoli di coda sul match. Il Bari ha chiuso in dieci per l’espulsione di Micai. Ancora a segno calano, arrivato all'11esima rete in campionato.

Entella bestia nera del Bari
L’Entella parte fortissimo e in pochi minuti mette ripetutamente sotto pressione la difesa del Bari. I biancorossi vanno in affanno sopratutto sui lati della retroguardia, dove imperversano De Luca e Luppi. Micai per due volte è bravo a deviare le pericolose conclusioni di De Luca, ma al 18’ deve capitolare. L’ex attaccane del Bari sfugge a Fiamozzi e mette in mezzo un pallone che La Mantia in anticipo su Tonucci devia in rete. Dopo lo shock iniziale gli uomini di Grosso provano a reagire, ma raramente riescono a superare la metà campo. Al 37’ i padroni di casa raddoppiano su rigore, per un fallo di Tonucci su Diaw scaturito da una punizione battuta a sorpresa dall’Entella. Micai tocca la conclusione dal dischetto di Troiano, che però s’infila in rete. Poco prima dell’intervallo Anderson è costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare. Grosso mette in campo al suo posto Brienza e passa al 4-2-3-1, con Tello che scala terzino destro. Al 49’ primo squillo della partita del Bari, ma Iacobucci è bravo a salvare sul tocco ravvicinato di Floro Flores.

Al rientro in campo l’Entella abbassa i ritmi indiavolati della prima frazione e i biancorossi vengono fuori, stazionando stabilmente nella metà campo avversaria. Al 16’ ci prova Galano servito da Brienza, ma il sinistro al volo del calciatore foggiano è deviato in angolo da Iacobucci. Il gol del Bari è nell’aria e arriva al 20’. Fiamozzi scodella un cross dalla sinistra, i difensori dell’Entella si incartano permettendo a Floro Flores di toccare per Galano che liberissimo da due passi deve solo appoggiare la palla in rete. Quattro giri di lancette dopo De Luca, lanciato da una sventagliata di Brivio, fa secco Micai in uscita, riportando l’Entella in vantaggio di due reti. Ma l’avvio dell’azione sembra essere viziata da un fallo commesso da Diaw su Basha. Al 33’ i liguri sfiorano il poker con un contropiede di Diaw che però calcia alto. Il patatrac del Bari si completa nel finale di partita quando Micai stende Mota Carvalho lanciato a rete, dopo un retropassaggio sbagliato dalla difesa barese, e viene espulso. L’unica consolazione della serata per i biancorossi è quella di aver mantenuto la testa della classifica, sebbene raggiunti da Parma e Palermo. Proprio i siciliani saranno il prossimo avversario del Bari in una sfida che si annuncia già ad alta tensione.

Il commento di Grosso
«Abbiamo fatto un brutto primo tempo. Sapevamo della complessità del match, non siamo riusciti a tener testa ai nostri avversari - ha spiegato Fabio Grosso al termine della sfida -. Abbiamo sofferto, regalato azioni da gol e non siamo stati in grado di fare quello che abitualmente facciamo. Nella ripresa, abbiamo ripreso la gara e creato occasioni per riaprirla. Peccato, per il terzo gol realizzato su un’azione dubbia che ha messo la partita su binari che non volevamo. Complimenti a loro, hanno meritato il risultato. Purtroppo, ci sono state tante similitudini con la gara di Brescia; ci siamo ricascati. Palermo? Abbiamo una settimana per prepararla, proveremo a farla meglio di quanto fatto vedere stasera. La classifica non ci deve interessare, l’insegnamento che dobbiamo cogliere è che, in un campionato come questo, bisogna mettere in campo le giuste caratteristiche. Altrimenti, diventa difficile con tutte».

Il tabellino
Entella-Bari 3-1

Entella (4-3-3): Iacobucci; Belli, Pellizzer, Benedetti, Brivio; Eramo, Troiano, Crimi; De Luca (31’st. Mota Carvalho), La Mantia (38’st. Ardizzone), Luppi (31’pt. Diaw). In panchina: Paroni, Massolo, De Santis, Palermo, Cleur, Di Paola, Carvalho, Currarino, Baraye, Aramu. Allneatore: Aglietti.
Bari (4-3-3): Micai; Anderson (44’pt. Brienza), Tonucci, Gyomber, Fiamozzi; Tello, Basha, Petriccione (37’st. Kozak); Galano (41’st. De Lucia), Floro Flores, Improta. In panchina: De Lucia, Conti, Capradossi, Sabelli, Cassani, Cissé, Salzano, Iocolano, Busellato, Nené. Allenatore: Grosso.

Arbitro: Sacchi di Macerata (assistenti Citro-Luciano; quarto uomo Gariglio).
Reti: 18’ La Mantia 37 pt. Troiano rig., 20’st. Galano, 24’st. De Luca
Note: Espulso 40’st. Micai. Ammoniti: Basha, Petriccione, Troiano. Angoli 10-4 per il Bari. Recupero 4’+4’.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette