Il torneo

Rugby, a Bari il Sei Nazioni Under 20

Venerdì alle 15 nell’Arena della Vittoria la gara Italia-Scozia. Oggi presentazione in Comune

Altri Sport
Bari mercoledì 14 marzo 2018
di La Redazione
La presentazione di Italia-Scozia
La presentazione di Italia-Scozia © n.c.

La nazionale italiana under 20 di rugby incontrerà venerdì 16 marzo, alle 15, nell’Arena della Vittoria, la rappresentativa scozzese nell’ambito del prestigioso torneo Sei Nazioni edizione 2018, giunto quest’anno alla sua 117ma edizione.

Il match, ultima tappa del torneo, è stato presentato questa mattina a Palazzo di Città dall’assessore comunale allo Sport, Pietro Petruzzelli, dal presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto, dal presidente del comitato organizzativo locale Gennaro Totaro e dal presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bari, Giovanni Stefanì.

«L’amministrazione - ha spiegato l’assessore Petruzzelli - è davvero orgogliosa di ospitare questo match, che si può definire certamente uno degli eventi sportivi più importanti e attesi quest’anno in città. Ricordo, tra l’altro, che è la prima volta che a Bari si svolge una partita ufficiale di una nazionale di rugby. Sono sicuro che il calore e l’entusiasmo che certamente circonderà gli azzurrini spingerà i giovani e le giovani baresi a praticare a loro volta questa bella disciplina sportiva. Il rugby è al centro delle strategie dell’amministrazione, l’obiettivo che ci siamo dati è quello di garantire una sede alla società locale: a breve, infatti, grazie ai finanziamenti del Coni e del governo, realizzeremo qui a Bari uno stadio del rugby e del football americano. Tutti gli sport sono interessanti ma il rugby, a mio parere, si distingue per i valori di eleganza, sportività e correttezza. Per questo motivo mi aspetto, durante la partita di venerdì prossimo, la partecipazione di oltre tremila spettatori che saranno ospitati in un impianto storico e ristrutturato da poco».

«L’interesse del pubblico per l’evento è dimostrato dal numero di biglietti già venduti - ha dichiarato Gennaro Totaro -. Il nostro obiettivo è rendere la Puglia più ‘rugbista’, in modo che tutti, ma soprattutto i ragazzi, si avvicinino sempre più a questo sport. Abbiamo rivolto la massima attenzione alle scuole, organizzando, a corredo dell’incontro, attività di intrattenimento per le scolaresche pugliesi che stanno dando la loro adesione. Inoltre, stiamo mobilitando, con la collaborazione di Amtab, le scuole medie della città che intendono recarsi alla partita».

«L’Ordine degli Avvocati - ha spiegato Giovanni Stefanì - ha deciso di sostenere questa manifestazione perché i valori del rugby sono molto simili a quelli che permeano l’attività forense: lealtà, senso di responsabilità, rispetto delle regole e spirito di sacrificio. Per questo motivo l’Ordine ha acquistato 70 biglietti da mettere a disposizione delle associazioni di volontariato che ne faranno richiesta».

Nel ringraziare la federazione del rugby e il comitato organizzativo locale per essere riusciti a portare a Bari un evento sportivo così ambito a livello nazionale, Angelo Giliberto ha infine sottolineato «la volontà del Coni di seguire queste manifestazioni sportive con tutta l’attenzione che meritano».

Lascia il tuo commento
commenti