Il torneo

Vela, domenica via al "Città di Bari"

Il campionato invernale giunge alla sua XIX edizione

Altri Sport
Bari venerdì 09 febbraio 2018
di La Redazione
La XVII edizione del Città di Bari
La XVII edizione del Città di Bari © Antonella Battista

La sala giunta del Comune di Bari ha ospitato ieri la conferenza stampa di presentazione del Campionato Invernale di Vela d'Altura giunto alla sua XIX edizione grazie all'impegno e alla determinazione dei circoli nautici cittadini (CC Barion, CN Bari, CN Il Maestrale, CV Bari e LNI Bari) che portano avanti una tradizione ormai irrinunciabile per la città e per il movimento velico regionale.

«Bari - ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli - vanta una importante tradizione per quanto riguarda gli sport nautici, in particolar modo la vela. Il campionato invernale è una manifestazione storica, di grande prestigio, che ben si sposa con il percorso di valorizzazione delle discipline nautiche promosso da questa amministrazione. Vorrei ricordare che, grazie alla collaborazione dei circoli nautici cittadini, anche quest’anno, il terzo, partirà il progetto ‘Rotta verso Bari’, un’iniziativa che consentirà a centinaia di ragazzi e ragazze baresi di partecipare a corsi gratuiti di vela, canoa e canottaggio»

Mario Cucciolla, segretario Federazione Vela Puglia ha parlato invece dell'importanza che le manifestazioni veliche della tradizione hanno per il movimento sportivo pugliese: «Il campionato invernale di Bari è una delle eccellenze tra le manifestazioni organizzate nella nostra regione e coinvolge imbarcazioni ed equipaggi che si fanno valere non solo a livello nazionale e internazionale ma anche appassionati che amano il nostro sport e danno uno spettacolo meraviglioso in mare. La novità di quest’anno è che come Federazione abbiamo deciso di organizzare il campionato dei campionati. Si tratta di una competizione che coinvolgerà i primi tre vincitori delle categorie crociera regata e gran crociera di tutti i campionati invernali pugliesi che parteciperanno a Manfredonia alla Coppa dei Campioni per decretare il campione pugliese di vela».

A Gigi Bergamasco, direttore nautico del CV Bari, è andato il compito di parlare a nome dei cinque circoli coinvolti nell'organizzazione del campionato. «Poter inserire il patrocinio dell'assessorato allo sport nella nostra manifestazione ci rende particolarmente orgogliosi perché lo consideriamo un'attestazione di stima nei confronti del lavoro che portiamo avanti da anni per promuovere lo sport della vela e sappiamo che i nostri sforzi sono stati ripagati anche dall'interesse che l'amministrazione sta dimostrando per il nostro sport» ha commentato, prima di passare a spiegare tecnicamente lo svolgimento delle regate che consentirà di far navigare le imbarcazioni in diverse condizioni meteomarine e su percorsi diversi.

Il prossimo appuntamento, prima della regata di apertura in programma per l'11 febbraio sarà sabato sera alle 19 sul Molo Pizzoli della LNI di Bari per il briefing con gli equipaggi. Si tratta di un momento importante e necessario per spiegare le regole e fugare ogni dubbio sulla competizione. Sul meteo non ci sono ancora dettagli, il vento forte che è previsto non è un problema per le imbarcazioni di altura e quindi ci si potrebbe divertire.

Quattro le giornate di regata stabilite per questa edizione. Le prime due regate in calendario per l'11 e il 25 febbraio saranno prove su un percorso tra le boe stabilito dal Comitato di Regata nello specchio d'acqua antistante il Lungomare Sud di Bari. La terza prova (11 marzo) sarà invece una regata costiera che partirà dal Lungomare Nord con un percorso compreso tra il porto nuovo di Bari e il traverso di Santo Spirito. Per l'ultima prova si torna in acqua il 25 marzo con una regata tra le boe il cui percorso sarà allestito anche questa volta nella zona Sud. Nel caso in cui nelle date previste si sia effettuata complessivamente una sola prova sarà istituita una giornata di recupero domenica 8 aprile. Qualora non si riuscisse ad effettuare alcuna prova non vi sarà recupero.

Le regate sono aperte a tutte le imbarcazioni a vela di altura monoscafo di almeno 6 mt lft. Se iscritte in Classi Altura, Minialtura e Monotipo dovranno essere dotate di certificato di stazza (International o Club o di Classe). Le imbarcazioni iscritte in Classi Altura saranno raggruppate nelle categorie: “Regata” , “Crociera/Regata” ,“Gran Crociera” e “ Minialtura” , come previste dalla vigente Normativa FIV vela d’Altura.

Per le classi Orc in ogni singola giornata potranno essere disputate sino ad un massimo di due prove. Per la classe Libera il C.di R., a suo inappellabile giudizio, deciderà se disputare la seconda prova di giornata.

Il campionato sarà valido se saranno portate a termine almeno due prove. Sarà possibile scartare una prova ogni quattro portate a termine, la regata di altura non sarà scartabile.

Al termine del campionato saranno redatte classifiche diverse in base alla categoria di appartenenza delle imbarcazioni. Per quelle a rating Orc ci saranno le classifiche Overall per Altura e Minialtura e quelle di categoria Regata, Crociera/Regata e Gran Crociera solo in presenza di un minimo di tre iscritti per ogni categoria. Per la classe Minialtura potrà essere estrapolata una classifica per monotipo in caso di almeno cinque imbarcazione iscritte. Per le imbarcazioni in classe Libera le classifiche saranno invece redatte in base alla Lft (Lunghezza Fuori Tutto) secondo una specifica divisione (Alpha fino a 8.50 mt; Bravo da mt 8.51 a mt 10.00; Charlie da 10.01 mt a 11.20 mt; Delta da11.21 mt a 12.50 mt; Echo da mt 12.51 a mt 13.50; Foxtrot da mt 13.51 a mt 15.00; Golf da mt 15.01 a mt 17.50: Hotel oltre 17.51).

Saranno proclamati vincitori del campionato Invernale e premiati i primi classificati nelle classifiche finali delle diverse categorie.

Lascia il tuo commento
commenti