Il bilancio

Barion, un 2017 da premiare

Il circolo ha festeggiato i propri atleti, tecnici e dirigenti

Altri Sport
Bari lunedì 18 dicembre 2017
di La Redazione
Morgan vince il Trofeo Bottiglieri
Morgan vince il Trofeo Bottiglieri © Antonella Battista/ Taccola

L'emozione degli sportivi più piccoli, nonostante le prime medaglie già messe in bacheca. L'esempio dei master, rimasti agonisti per vocazione, a far da traino ai giovani. Il Circolo Canottieri Barion ha festeggiato i propri atleti, tecnici e dirigenti nel consueto incontro di fine anno presso la sede sociale di molo San Nicola: un appuntamento utile a celebrare i risultati ottenuti nel 2017 ma sopratutto per ricaricarsi in vista del nuovo anno.

A salutare gli atleti tesserati del circolo, il presidente Luigi Lobuono ed il vicepresidente e direttore sportivo Antonio Vasile, assieme al presidente onorario Bruno D'Ambrosio ed ai responsabili di sezione Carlo Quaranta, Nicola de Gemmis e Filippo Di Marzo, quest'ultimo insignito di recente della Stella di Bronzo al merito sportivo. Una medaglia al collo per tutti, come premio a quanti hanno arricchito il palmarès del circolo di titoli e buoni piazzamenti, anche a livello nazionale, come sprono ai ragazzi che si allenano da poco tempo nel solco tracciato dai piccoli e grandi campioni di ieri e di oggi.

E fra un filmato e una medaglia, la foto di un podio e quella di un gruppo di giovanissimi sportivi sorridenti, c'è stato anche il tempo di annunciare le sfide dei prossimi mesi: l'imminente arrivo di tre nuovi remoergometri, per intensificare l'allenamento dei canottieri anche fuori dall'acqua, l'infoltimento della squadra Cas della sezione canoa, il crescente apporto organizzativo del Circolo Canottieri Barion all'organizzazione della prossima edizione del campionato invernale di vela d'altura “Città di Bari”, che prenderà il via a febbraio. E, per rimanere in tema, la difesa del titolo di campione italiano assoluto da parte di Morgan IV di Nicola de Gemmis, chiamata a ripetersi ad Ischia il prossimo giugno. E ad accomunare canoisti, canottieri e velisti optimist non ci sarà solo la voglia di potare in alto il nome del circolo, dentro e fuori regione: è in arrivo una divisa sociale nuova di zecca che diverrà il biglietto da visita di tutti i giovani atleti del Circolo Canottieri Barion.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette