Dr. Michele Di Cosola Chirurgia maxillo-facciale e odontoiatria Medico chirurgo e odontoiatra, specialista in chirurgia maxillo-facciale, docente universitario Leggi tutti gli articoli

Laureato sia in Medicina che in Odontoiatria, è specialista con Lode in Chirurgia Maxillo-Facciale presso l’Università degli Studi di Bari nel 2007; ottiene inoltre il Master internazionale di secondo livello frequentando l’U.C.M. di Madrid.

Segue numerosi corsi in Italia, Spagna, Austria, Francia e Portogallo nell’ambito della chirurgia orale, dell’implantologia e nella ricostruzione ossea del massiccio facciale. Dal 2004 svolge attività di docenza e di ricerca nell’ambito della chirurgia speciale odontostomatologica presso la facoltà di Odontoiatria dell’Università Complutense di Madrid.

Dall’A.A. 2008-09 è docente e tutor nel corso di perfezionamento in chirurgia orale e nel corso di perfezionamento Internazionale di implantologia e dissezione anatomica dell’Università degli Studi di Foggia. Revisore scientifico della rivista internazionale specializzata in implantologia: “Clinical Oral Implants Research”. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali, è relatore in congressi sia italiani che europei, svolge la sua pratica clinica con particolare dedizione alla rigenerazione pre-implantare dei tessuti duri e molli della cavità orale.

Via Acquaviva, 4 Ruvo di Puglia

Tel. 0808490001

www.micheledicosola.it

Gli ultimi articoli di Dr. Michele Di CosolaVedi tutti

A cosa serve l'implantologia?

Nelle prossime videointerviste, il Dott. Di Cosola ci illustrerà come l’implantologia ha rivoluzionato la vita degli esseri umani, migliorandola e favorendo sempre più la salute orale e psicofisica di ciascuno

Perché torturarsi con gli apparecchi dentali metallici?

Oggi un trattamento ortodontico può essere affrontato dal paziente con grande serenità, in quanto non è più necessario sottoporsi a terapie con apparecchiature fisse

La giungla degli impianti dentali: 300 modelli diversi

Dei 300 sistemi implantari censiti, solo 10 sono riconosciuti a livello mondiale dalla Food and Drug Administration
Altri articoli
Gli articoli più letti