Ambra Bucciero Ente Nazionale Protezione Animali (E.N.P.A.) - sezione di Bari Leggi tutti gli articoli

La Rubrica

Una rubrica interamente dedicata alla sezione di Bari dell’E.N.P.A. (Ente Nazionale Protezione Animali), che si occupa del salvataggio degli  animali, della sterilizzazione dei cani vaganti sul territorio al fine di ridurre il fenomeno del randagismo, della sterilizzazione e della protezione delle colonie feline, della tutela legale delle varie specie animali dai maltrattamenti e dalla violazione della normativa che le riguarda, della diffusione della conoscenza di quest’ultima al fine di assicurarne la corretta applicazione, sino ad arrivare all’ attività di sensibilizzazione e di  informazione non solo  dei cittadini ma anche delle istituzioni e degli organi deputati a vigilare sul rispetto delle norme poste a tutela degli animali.

Non mancano  inoltre  tutte quelle attività preordinate ad informare sulla corretta gestione dell’animale domestico e a diffondere la conoscenza dell’ambiente naturale in cui vivono le specie selvatiche.

L’entusiasmo, la passione  e le competenze specifiche di coloro che  attivamente e gratuitamente lavorano per l’E.N.P.A di Bari consentiranno di fare di questa rubrica non solo un vero e proprio spazio di approfondimento della conoscenza delle specie non umane e delle problematiche che le riguardano ma anche uno strumento per dar voce alle loro esigenze e alle loro sofferenze.

Ci chiediamo, infatti, come fece tempo fa il prof. dr. Jean-Claude Wolf: ”perché dovremmo considerare di minor valore la sofferenza inflitta ad altre creature, per il semplice fatto che queste appartengono ad una specie diversa dalla nostra?”

L'Autore

Ambra Bucciero vive attualmente a Bari, dove esercita la professione di avvocato occupandosi in modo particolare di diritto ambientale e di tutela animale. 
Laureatasi  in giurisprudenza con una tesi dal titolo “Vita animale e funzione della tutela giuridica”  – con la quale ha tentato di mettere gli studi effettuati a servizio degli animali e della natura, suo grande amore - si trasferisce a Roma dove lavora per diversi anni quale consulente del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, occupandosi di fauna selvatica, di attività venatoria e di pesca, dell’attuazione della CITES (la convenzione sul commercio delle specie animali e vegetali in via di estinzione), di giardini zoologici, di aree protette, di Sic e Zps, di Ogm, di rifiuti, di valutazione di impatto ambientale, etc…

Desiderosa di accumulare in campo ambientale la più ampia esperienza possibile, frequenta per un anno il master in Diritto Ambientale dell’Università Ca Foscari di Venezia e, successivamente, ritrasferitasi a  Bari, inizia a lavorare in questo campo come consulente, anche della Regione Puglia.

Attraverso l’attività che svolge per la sezione di Bari dell’Ente Nazionale Protezione Animali (E.N.P.A.),  di cui è presidente da molti anni, riesce quotidianamente a soddisfare il suo costante bisogno di occuparsi degli animali, di cui non riuscirebbe a fare a meno. Appena può, con il caldo o con la neve, scappa nei fine settimana a fare lunghe passeggiate in montagna con Sasà, sua adoratissima amica a 4 zampe, in cerca di animali da avvistare e tracce da seguire.

Ha frequentato negli anni numerosi campi di volontariato ambientale, in Italia, in Europa e in Africa e attualmente frequenta il corso per educatore cinofilo della SIUA  – Scuola Interazione Uomo Animale, di cui ha superato il primo livello, e... che altro ? Crede fermamente nelle parole che un anonimo pronunciò tanto tempo fa, secondo cui: “l'oca è l'animale ritenuto simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne”.

Gli ultimi articoli di Ambra BuccieroVedi tutti

Bocconi avvelenati. Che fare ?

martedì 8 ottobre 2013
L’E.n.p.a. di Bari sta ricevendo diverse segnalazioni della presenza di bocconi avvelenati in molte vie del centro cittadino

“IO QUI POSSO ENTRARE”

mercoledì 16 gennaio 2013
Rendiamo questa città a misura di cane
Altri articoli
Gli articoli più letti