La firma

Teatro, agevolazioni per gli universitari

Protocollo di intesa Adisu-Teatro Pubblico Pugliese

Spettacolo
Bari venerdì 09 febbraio 2018
di La Redazione
Teatro, agevolazioni per gli universitari
Teatro, agevolazioni per gli universitari © n.c.

«L’attività di Adisu Puglia per il diritto allo studio si sviluppa ormai da tempo in un senso più ampio rispetto alla assegnazione di borse di studio alloggi e mense. I bandi cultura dell’ente sostengono le attività degli studenti per la produzione di iniziative di creatività culturale in tante direzioni. Nella visione di un diritto allo studio moderno e al passo con i tempi».

L'ente regionale per il diritto allo studio universitario annuncia con queste parole la firma di un protocollo di intesa con il Teatro Pubblico Pugliese per consentire una fruizione la più ampia possibile da parte degli studenti dello spettacolo teatrale dal vivo.

Con questo accordo il Teatro Pubblico Pugliese si impegna a garantire il prezzo di biglietti al costo del “Ridotto studente Adisu". Il Tpp, fermo restando l’accordo con l’amministrazione comunale titolare della stagione teatrale, si impegna ad applicare per questo biglietto una riduzione rispetto al biglietto intero pari ad almeno il 30% a seconda delle determinazioni assunte da ciascuna amministrazione comunale socia titolare della stagione.

L’Adisu si impegna a corrispondere al Tpp un’integrazione del prezzo del biglietto a favore degli studenti beneficiari di borsa di studio, pari a 10 euro ad ingresso. Resta inteso che la restante quota del costo del biglietto ridotto previsto resterà a carico dello studente spettatore.

Impegno del Tpp e di Adisu Puglia sarà quello di promuovere attraverso i propri canali di comunicazione e presso le biglietterie del circuito il materiale informativo che sarà definito d’intesa in modo che risulti visibile e di facile fruizione. Il Teatro Pubblico Pugliese si impegna a dare diffusione attraverso un banner sul proprio sito web, newsletter e inserimento del logo sui materiali delle stagioni.

«Dopo i risultati importanti di esperienze simili del passato questa iniziativa rilancia la partecipazione studentesca alla vita culturale della regione, e si pone come premessa per altre e simili iniziative, che danno un segno tangibile dell’impegno della Regione Puglia nel campo del diritto allo studio» commenta l'ente regionale. L’accordo avrà validità per ora fino alla fine del 2018.

Lascia il tuo commento
commenti