Il nuovo nome

L’Altra Radio diventa Radio Mi Piaci

Dal 30 dicembre. L'emittente: «Non un lifting, né un maquillage, ma un’emittente nuova al passo coi tempi»

Spettacolo
Bari giovedì 28 dicembre 2017
di La Redazione
L’Altra Radio diventa Radio Mi Piaci
L’Altra Radio diventa Radio Mi Piaci © n.c.

Da quarant’anni sulla cresta delle onde in modulazione di frequenza, L’Altra Radio è pronta ad abbracciare il 2018 con un nuovo nome. Sarà Radio Mi Piaci.

«Non un lifting, né un maquillage, ma un’emittente nuova al passo coi tempi» dichiara il canale radiofonico.

Nata sulle ceneri di Radio Alternativa, da quel venerdì 22 settembre 1978 l’emittente ha fatto la storia delle prime "radio libere" a Bari città e non solo. Dal 30 dicembre prossimo quel passato è destinato a rivivere nelle teche della memoria che patron Renzo Belviso è pronto ad affidare al web. Come l’intervento di Roberto Benigni a Bari, negli anni Ottanta, reduce dal successo del film Il Pap’occhio. Oppure gli scherzi radiofonici di Buon Compleanno, le gag di Sfogati che è meglio o l’eros di Osé ore 23. Mentre nell’etere la scena sarà tutta per Radio Mi Piaci.

«Siamo in un’era diversa e anche la radio deve avere un nuovo appeal. Deve fare qualcosa per difendersi dall’assalto delle emittenti nazionali e solleticare le nuove generazioni all’ascolto», spiega l’editore barese. Rendersi riconoscibile è la sfida dell’etere, come ha dimostrato il successo di Radio Popizz, che della baresità ha fatto la sua cifra fino a sbarcare in Lombardia, come in Puglia del resto, con un proprio canale televisivo (990 del digitale terrestre).

A spiegare l’identità di Radio Mi Piaci è il payoff scelto da Belviso: «Sorrisi e Canzoni». Perché i grandi successi di un tempo, rieditati fino a una durata massima di tre minuti, saranno intervallati da gag esilaranti dei comici di tutto il paese; tranne di quelli baresi, che potranno contare sui canali di Popizz. Fra una canzone e l'altra... un sorriso.

«Il nome della radio è già una dichiarazione, veicola un messaggio positivo ed è un patto con gli ascoltatori. Se dici “Radio Mi Piaci” – aggiunge Belviso – mi stai dando fiducia, e io quella fiducia non la posso tradire». Anche per questo resteranno i programmi di grande successo come quello firmato da Tommy Tedone, Tom Tommy, la via più breve per arrivare alle istituzioni, Tanto non Capirai - Orgoglio barese su Radio Mi Piaci . Tutto nuovo, invece, è il logo dell’emittente: quel pollice all’insù che strizza l’occhio al web. «Like». Anzi «Mi Piaci».

Lascia il tuo commento
commenti